Juventus, c’è l’annuncio di Buffon: ha deciso il suo futuro

0
158

Juventus, arriva l’annuncio di Gianluigi Buffon per la prossima stagione. Il portiere ha deciso il suo futuro. Ecco cos’ha detto

Buffon e Pirlo in nazionale @Getty

Ha deciso Buffon. Il portiere bianconero è uscito allo scoperto pochi minuti fa. Svelando quasi sarà il suo futuro. Una scelta che sembrava nell’aria da un po’ di tempo, e che adesso ha anche i crismi dell’ufficialità. In un’intervista rilasciata a Bein Sports, il numero 1 della società piemontese ha dichiarato: “Il mio futuro, adesso, è chiaro e delineato: quest’anno si chiuderà in maniera definitiva questa bellissima e lunghissima esperienza con la Juventus“.

Non ha ancora deciso se smettere. Questo è certo. Buffon è in cerca di “nuovi stimoli e motivazioni, altrimenti dirò addio al calcio” ha ancora continuato. Si chiude un’era quindi in casa bianconera. Questa volta però in maniera definitiva sul campo. In futuro, per l’estremo difensore arrivato nel 2000, ci potrebbe anche essere un ruolo all’interno della società. Ma non questo sicuramente il momento di parlarne.

LEGGI ANCHE: Juventus, è bufera social: Cristiano Ronaldo non si allena

LEGGI ANCHE: Juventus, litigio in dirigenza: ora potrebbe andarsene

Juventus, Buffon ha deciso il suo futuro

addio Buffon
Addio Buffon, abbraccio con i tifosi ©Getty Images

Saranno quindi le ultime tre gare di Buffon con i colori bianconeri addosso. Un’esperienza interrotta una volta con il passaggio al Psg. Poi il clamoroso ritorno. Quando sembrava che per lui non ci fosse più spazio a Torino. Quest’anno c’è stato qualche malumore, uscito fuori soprattutto a febbraio, per il poco minutaggio accumulato. Adesso la scelta è arrivata. Una logica conseguenza all’età che comunque avanza.

La Juventus cercherà ovviamente di tributare il giusto saluto a chi, anche da Campione del Mondo, ha deciso di rimanere in Serie B. Quell’inferno durato un anno e che mai è stato dimenticato dai tifosi. Buffon è stato uno di quelli che ha abbracciato la maglia anche in quel momento così particolare, intenso, terribile. E lo ha fatto dopo aver portato l’Italia al trionfo tedesco. Adesso però è arrivato il tempo di dirsi addio.