Sarri al veleno: «Juventus? Mi sono divertito al Napoli e al Chelsea»

0
132

Maurizio Sarri ha attaccato frontalmente la Juventus tornando a parlare dopo un anno di silenzio. Il tecnico si è levato diversi sassolini.

JuventusE’ stato un attacco clamoroso, figlio anche degli assist dei conduttori. Maurizio Sarri, dalle frequenze di Sportitalia, ieri sera ha attaccato come non mai la Juventus. Quando gli è stato chiesto se si fosse divertito più in bianconero, dove ha vinto lo scudetto, o al Chelsea con l’Europa League, ha mostrato acredine. «Mi sono divertito di più al Napoli. E gli ultimi mesi al Chelsea» ha risposto senza citare la Vecchia Signora. Ma non è finita qui.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, esperienza all’estero per l’attaccante

Sarri: «Che errore lasciare il Chelsea»

Roman Abramovich (getty images)

Maurizio Sarri ha poi sferrato un fendente micidiale all’ultimo suo club allenato in Serie A. «Al Chelsea ho fatto un errore clamoroso, quello di voler tornare in Italia a tutti i costi – ha detto -. Marina mi ha fatto un ostruzionismo per lasciare il Chelsea, avevo questa voglia di tornare in Italia. Il Chelsea è una grandissima società, negli anni dopo ha preso tanti giovani adatti a me. Ho vissuto un anno particolare, nel quale Abramovich non poteva entrare in Inghilterra e avevamo un proprietario non presente sul territorio. Una situazione abbastanza difficile, tutto in mano a Marina e aveva mille problemi da risolvere, l’aspetto calcistico era in mano a noi dello staff, non avendo il potere economico a disposizione. Poi sono arrivati Werner, Havertz, Mount, Ziyech: tutti adatti a me e al mio modo di giocare». Insomma, lo scudetto con la Juventus è chiuso nel cassetto.