Mbappé alla Juventus: «Ma cosa state aspettando a prenderlo?»

0
487

Mbappé sarebbe diventato un calciatore della Juventus se solo Paratici avesse ascoltato l’indicazione di un suo scudiero. Cosa gli disse Barzagli.

mbappe real madrid calciomercato juventusSu quotidiano Tuttosport ci sono interessanti indiscrezioni di alcuni colloqui fatti da Barzagli. L’ex difensore ha svelato anche alcuni retroscena di calciomercato. «Chi mi fece vivere gli incubi? Cristiano Ronaldo. Negli anni al Real Madrid faceva quasi sempre gol contro di noi – spiega –. E poi ricordo come fosse ieri la sensazione che provai a Montecarlo contro il 18enne Mbappé: andava ai tremila all’ora. A fine partita andai da Paratici e gli dissi: «Cosa aspettiamo a prenderlo…». Il direttore mi fece capire che lo volevano già tutti ed era praticamente impossibile avvicinare Mbappé.

LEGGI ANCHE >>> Juventus, trofeo Berlusconi | Annunciata una doppia esclusione eccellente

Le parole di Barzagli dopo Mbappé

Andrea Barzagli nello staff di Sarri

Barzagli ha proseguito la sua analisi dopo Mbappé: «Dybala? Paulo deve dare una svolta alla propria carriera e in questo devono dargli una mano la società e l’allenatore. Ma il primo ad aiutarsi deve essere lui stesso – ha aggiunuto-. Sul fatto che Dybala abbia talento non ci sono dubbi, però adesso deve pensare più in grande e dare il massimo per diventare un big assoluto. Locatelli? Ha dimostrato di meritarsi la chiamata della Juventus, vediamo se riuscirà a esaudire il suo sogno. Ritorno di Pjanic? Non sarei stupito. Ritornare su qualche certezza è una cosa intelligente».