Juventus, bilancio in rosso. Approvata una forte perdita

0
149

Riscontrate ancora grosse perdite in seno al club bianconero. La Juventus ha approvato il bilancio addebitandone la colpa alla pandemia.

Calciomercato Juventus
Andrea Agnelli @getty

«L’esercizio 2020/2021 – spiega la Juventus in una nota – è stato significativamente penalizzato dal perdurare dell’emergenza sanitaria. E’ connessa alla pandemia da Covid-19 e dalle conseguenti misure restrittive imposte da parte delle Autorità. La pandemia ha influenzato in misura rilevante i ricavi da gare, i ricavi da vendite di prodotti e licenze e i proventi da gestione diritti calciatori. Ciò con un conseguente inevitabile impatto negativo sia di natura economico-patrimoniale sul risultato d’esercizio e sul patrimonio netto. Il tutto sia di natura finanziaria sul cash-flow e sull’indebitamento». Inizia così la relazione sul bilancio del club bianconero.

LEGGI ANCHE >>> Mendes atteso in città | Juventus, il superagente tratta il rinnovo

Juventus, oltre 200 milioni di perdita

John Elkann
John Elkann © Getty Images

Il Consiglio di Amministrazione della Juventus si è riunito oggi sotto la Presidenza di Andrea Agnelli. Calcio&Finanza informa che ha approvato il progetto di bilancio d’esercizio e il bilancio consolidato per l’esercizio chiuso al 30 giugno 2021. Lo stesso sarà sottoposto all’approvazione dell’Assemblea degli Azionisti, convocata per il 29 ottobre 2021, alle ore 10:30, in unica convocazione, presso l’Allianz Stadium. L’esercizio 2020/2021 chiude pertanto con una perdita consolidata di , rispetto alla perdita di 89,7 milioni di euro dell’esercizio precedente. Nel dettaglio, l’incremento della perdita dell’esercizio è principalmente dovuto a minori ricavi per 92,7 milioni, correlati sia agli effetti direttamente imputabili alla pandemia sui ricavi da gare e da vendite di prodotti, licenze e altri (47,9 milioni complessivi), sia a minori proventi da gestione diritti da calciatori (128,8 milioni).