Conte stuzzica la Juventus | Ha sempre il bianconero in testa

0
774

Antonio Conte non riesce a non parlare della Juventus. Lo ha fatto anche nel giorno della presentazione al Tottenham di Fabio Paratici.

Juventus

Antonio Conte e la Juventus si sono amati infinitamente. Così tanto che, quando il rapporto si è interrotto, quell’amore si è trasformato in odio. Le schermaglie tra lui e Agnelli allo Stadium hanno certificato che non tornerà mai più in bianconero sotto questa presidenza. Male, per parte del popolo della Vecchia Signora. Benissimo, per i più duri e puri. Ad ogni modo, il tecnico leccese ha parlato della sua vecchia squadra anche nel giorno in cui è diventato allenatore del Tottenham.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, tesoretto in arrivo | Nove milioni per gennaio

Conte e la Juventus

Alla tv Spurs ha ribadito alcuni concetti espressi il giorno prima, ma in Italia non è sfuggita la precisazione di aver chiuso con l’Inter il ciclo della Juventus. «A giugno declinai l’offerta perché ero troppo emotivamente legato all’esperienza con l’Inter – ha detto Conte -. Abbiamo interrotto il dominio della Juventus dopo nove scudetti di fila, un’impresa incredibile. Il primo approccio con la nuova realtà è stato ottimo, il centro tecnico è fantastico. Voglio portare la squadra al top, al livello delle sue strutture. Basta soltanto vedere gli impianti e lo stadio del Tottenham per avere voglia di dare il massimo».