Calciomercato Juventus, sgarbo al Milan | I tifosi sognano

0
188

Calciomercato Juventus, sarebbe un colpo pazzesco per il centrocampo. Intanto c’è anche l’approvazione dei tifosi.

Contenti a metà. La vittoria all’ultimo respiro contro la Fiorentina nell’ultimo anticipo prima della sosta ha contribuito a riportare il sereno nell’ambiente Juventus. Le nubi grigie che da ormai da giorni sovrastavano il cielo della Continassa si sono diradate. I bianconeri restano lontanissimi dalla vetta, ma in questa giornata hanno rosicchiato due punti a Napoli e Milan, fermate rispettivamente da Verona e Inter. Una vera e propria schiarita, dunque, ancora non c’è, soprattutto perché sul piano della prestazione la squadra non ha convinto appieno.

Milan ©️LaPresse

Chiesa e compagni si sono presentati poche volte davanti a Terracciano e senza l’espulsione di Milenkovic avrebbero probabilmente mantenuto quell’atteggiamento timido adottato per tutto il primo tempo. Promossi quindi, ma con riserva. Perché è altrettanto evidente che a questa Juventus manca qualcosa per tornare ad essere competitiva su entrambi i fronti, campionato e Champions League.

Leggi anche: Calciomercato Juventus, tutto su Vlahovic | Tre in cambio di uno

Calciomercato Juventus, da Kessié partirebbe la rivoluzione

Kessie, Calciomercato Juventus (Getty)

Gennaio e giugno. Due finestre di mercato in cui la dirigenza bianconera non può permettersi altri errori. Il rilancio passa soprattutto da quello che succederà durante le prossime campagne acquisti. Le casse societarie sono state provate dal Covid-19, è vero, ma la Juventus non potrà restarsene con le mani in mano. I tifosi sognano il colpo Vlahovic: arrivare al serbo, tuttavia, è molto complicato.

Un altro che potrebbe fare la differenza rivitalizzando un centrocampo che resta l’anello debole della Vecchia Signora, è indubbiamente Franck Kessié, ai ferri corti con il Milan per il mancato rinnovo. Secondo un sondaggio effettuato da calciomercato.it, gli aficionados bianconeri farebbero carte false per vedere l’ivoriano a Torino.