Juventus, non solo Dybala | Anche su Bentancur ci sono novità

0
21

Juventus, come sta il centrocampista uruguagio, sabato scorso uscito per infortunio dopo uno scontro di gioco con un avversario. 

Nella notte tra venerdì e sabato, a Montevideo, hanno giocato uno contro l’altro. Paulo Dybala con la maglia della sua Argentina, Rodrigo Bentancur invece con quella celeste dell’Uruguay. Per i due giocatori della Juventus, però, non è stata una serata positiva. A prescindere dal risultato finale che ha premiato la selezione guidata da Lionel Scaloni, ormai ad un passo da Qatar 2022. La “Joya”, infatti, non è più rientrata in campo dopo il primo tempo, mandando letteralmente nel panico i tifosi bianconeri. Per quanto riguarda il centrocampista, anche lui è stato costretto ad abbandonare il terreno di gioco a causa di uno scontro di gioco con un giocatore argentino.

Rodrigo Bentancur @Getty Images

Una botta non indifferente, al punto che il commissario tecnico Oscar Tabarez ha deciso di sostituirlo per preservarlo in vista della delicata sfida in programma questa notte contro la Bolivia in cui l’Uruguay si gioca una buona fetta della qualificazione.

Leggi anche: Calciomercato Juventus, dalla Spagna aprono al clamoroso ritorno

Juventus, Bentancur sarà in campo stanotte contro la Bolivia

Juventus
Rodrigo Bentancur ©️Getty Images

Ma come stanno adesso i due giocatori? Nel caso di Dybala, gli esami strumentali hanno escluso segni di lesione sul polpaccio della gamba sinistra. Anche a Torino hanno tirato un sospiro di sollievo, ma è notizia delle ultime ore che l’attaccante bianconero sta per lasciare il ritiro della sua nazionale. Non è tra i convocati per l’appuntamento di questa notte contro il Brasile e il suo rientro in Italia è previsto per dopodomani. A quanto pare, tuttavia, Dybala dovrebbe saltare anche la prossima gara della Juventus con la Lazio.

Allarme rientrato invece per Bentancur: come riporta il quotidiano spagnolo El Pais, l’uruguagio sarà regolarmente in campo nella sfida che opporrà la Celeste alla Bolivia.