Lazio-Juventus, si ferma in allenamento | E Lotito attacca

0
16

Lazio-Juventus, neanche lui sarà della partita contro i bianconeri sabato prossimo. Sarri nei guai e Lotito sbotta contro la Federazione.

Mancano tre giorni al big match dell’Olimpico. Alla spicciolata Lazio e Juventus stanno riaccogliendo i rispettivi nazionali che per due settimane hanno viaggiato in giro per il mondo per le qualificazioni a Qatar 2022. C’è chi è tornato malconcio, come il bianconero Paulo Dybala. Che certamente non sarà della partita coi biancocelesti sabato sera dopo il problema muscolare ravvisato con la sua Argentina. Ma c’è anche chi invece è rimasto in Italia e si è infortunato ugualmente: è il caso del laziale Pedro, fermatosi durante l’allenamento odierno per un fastidio alla caviglia e uscito con l’aiuto degli operatori sanitari.

Juventus

Maurizio Sarri, dunque, perde un altro pezzo in vista del prossimo anticipo della tredicesima giornata di campionato. L’attaccante spagnolo, infatti, ultimamente tra i più in forma della formazione capitolina, salterà il match con gli uomini di Massimiliano Allegri. Niente Lazio-Juventus per lui.

Leggi anche: Calciomercato Juventus, è ufficiale | Bernardeschi ha firmato

Lazio-Juventus, biancocelesti senza né Pedro né Immobile

Pedro ©️Getty Images

Sarà giocoforza una Lazio spuntata quella che affronterà i bianconeri. L’altra grossa assenza riguarda Ciro Immobile: il cannoniere biancoceleste si è fatto male durante il ritiro con la nazionale di Roberto Mancini ed è subito rientrato a Formello senza giocare neanche un minuto contro Svizzera e Irlanda del Nord. Immobile ce la sta mettendo tutta per accelerare i tempi ma c’è pessimismo a proposito di un suo rientro sabato prossimo.

Allegri dovrà quindi fronteggiare una Lazio senza i suoi due elementi offensivi più pericolosi. Nel frattempo il suo presidente, Claudio Lotito, è intervenuto sulla questione Immobile, lanciando gravi accuse alla Federazione: “Se l’approccio medico fosse stato quello della Lazio, oggi avremmo avuti una situazione completamente diversa”, sono state le parole al fulmicotone del patron.