Caos Juventus, intercettazioni sul contratto di Cr7 | “Non deve esistere”

0
128

Caso Juventus, emergono nuovi particolari in merito alla decisione della Procura di far perquisire dal Guardia di Finanza le sedi bianconere.

L’ipotesi che potessero essere presi provvedimenti concreti per quanto concerne la questione legata a bilanci e plusvalenze nel mondo del calcio, era tutt’altro che utopistica. Nella tarda serata di ieri, è arrivata anche la conferma ufficiale, con il comunicato diramato dalla Procura di Torino, che ha annunciato le perquisizioni fatte dalla Guardia di Finanza nelle sedi della Juventus a Milano e a Torino.

Agnelli ©Lapresse

L’accusa, tutta da dimostrare, è quella relativa a plusvalenze “fittizie”, per un ammontare pari a 283 milioni di euro. In particolar modo, vengono contestati al club bianconero gli errori tutt’altro che fortuiti nel campo delle fatturazioni, dai quali alcuni vertici dirigenziali del club avrebbero tratto beneficio. Un movimento economico apparente, che avrebbe contribuito a tenere a galla i conti sull’orlo del baratro, prima della ricapitalizzazione: l’arco di tempo considerato è quello che va dal 2019 al 2021. I condizionali sono d’obbligo, vista la facilità alla quale la Juve è esposta a questi tipi di attacchi mediatici, e la nuvola di caos che regna su questa vicenda ancora deve essere fugata.

Leggi anche –> Juventus, falso in bilancio e plusvalenze fittizie | Spunta il precedente

Tuttavia, gli inquirenti, secondo quanto riportato da “Repubblica“, avrebbero passato al vaglio anche delle intercettazioni riguardanti il contratto di Cr7, uno stralcio delle quali è presente nel decreto di sequestro diramato qualche ora fa.

Juventus, intercettazioni e plusvalenze | Spunta il “caso” Ronaldo

Ronaldo ©Lapresse

Nel dossier, infatti, si fa riferimento ad una “scrittura privata, concernente il rapporto contrattuale e le retribuzioni arretrate del calciatore Cristiano Ronaldo“. Dalle intercettazioni, infatti, il contratto di Cr7 verrebbe definito: “Una carta famosa che non deve esistere“. Vi terremo aggiornati nel caso in cui vi dovessero essere ulteriori novità.