Juventus, ora sotto con il Genoa | Allegri guarda all’infermeria

0
127

Per la Juventus ieri sera è arrivata una salutare vittoria sulla Salernitana che ha riportato serenità dopo una settimana decisamente difficile.

Juventus
Allianz Stadium

Le sconfitte contro Chelsea e Atalanta avevano reso il clima bianconero decisamente cupo. Ieri sul campo della formazione di Colantuono è arrivata, come da pronostici, una vittoria. Anche se non c’è stata una prestazione eccellente la Juventus è riuscita nell’intento primario, quello di portarsi a casa i tre punti. Trascinata da un Dybala sempre più uomo-faro per l’undici di Allegri. Archiviata la pratica Salernitana, adesso bisogna guardare avanti con la consapevolezza che non si possono commettere errori. Il mese di dicembre dovrà essere affrontato al massimo per recuperare terreno da chi sta davanti. Il primo impegno arriverà giorno 5, quando allo Stadium i bianconeri affronteranno il Genoa di Shevchenko.

LEGGI ANCHE —> Calciomercato Juventus, via libera per il giocatore: la Roma si defila

LEGGI ANCHE —>Calciomercato Juventus, scacco matto al Milan: Cherubini cala il tris

Juventus, contro il Genoa potrebbero farcela De Sciglio e McKennie

Mckennie Chiesa ©Lapresse

Allegri ieri ha fatto qualche cambio nell’undici obbligato, dando una chance ad esempio a Kulusevski che però è stato poco incisivo. Si è rivisto dietro Chiellini e anche Kean è stato schierato dall’allenatore livornese. Contro il Genoa potrebbero esserci delle novità e i probabili rientri di Bonucci e Morata. Tuttavia Allegri attende con ansia anche buone notizie dall’infermeria. Sicuramente non per quanto riguarda Danilo e Chiesa, visto che il loro rientro avverrà solo nel 2022. Ma ci sono altri elementi sulla via del recupero che potrebbero essere decisamente utili. Come De Sciglio, ad esempio, che non è riuscito a essere disponibile per la trasferta all’Arechi ma potrebbe far parte dei convocati per la prossima sfida. Nella quale non dovrebbe mancare nemmeno McKennie. La botta presa contro l’Atalanta dovrebbe essere superata e l’americano potrebbe candidarsi per una maglia da titolare.