Calciomercato Juventus, virata improvvisa | Piano B già scelto

0
169

Calciomercato Juventus, stop improvviso e dietrofront immediato: varato il piano B. Le ultime indiscrezioni dalla Spagna.

Morata-Barcellona: tutto saltato? A poche ore dalla chiusura ufficiale della sessione invernale, la sensazione è che del possibile approdo in Catalogna si parlerà fino all’ultimo giorno disponibile.

Max Allegri ©️LaPresse

Le chances che alla fine l’affare si concretizzi sono molto basse, con il Barcellona che deve sciogliere il nodo legato ad Ousmane Dembele, il cui agente ha promesso ai blaugrana di trovare una soluzione già a gennaio, anche se il flirt del Psg per adesso non si è ancora concretizzato in un assalto concreto. La Juventus, che si appresta ad ufficializzare Dusan Vlahovic, con i cui agenti è stato trovato l’accordo nel tardo pomeriggio, potrebbe anche decidere di far restare il Canterano fino al termine della stagione; tuttavia, il “problema” è semmai rappresentato dal diretto interessato, ingolosito all’idea di vestire la maglia del Barca, che gli darebbe l’opportunità di firmare un contratto di 18 mesi.

Ed ecco l’altro nodo da sciogliere: l’Atletico Madrid non ha ancora aperto a questo tipo di soluzione, e chiederebbe al Barcellona uno sforzo economico per acquistare Morata a titolo definitivo. Xavi vuole l’ex Canterano, e Morata vuole il Barcellona, ma i catalani non sembrano essere orientati ad acquistare definitivamente il calciatore, anche nel caso in cui riuscissero a liberarsi della “zavorra” Dembele.

Leggi anche –> Calciomercato Juventus, ritorno Pogba | L’annuncio social che fa sognare

Calciomercato Juventus, difficoltà per Morata-Barça | Scelto il sostituto

Alvaro Morata ©️LaPresse

Ecco perché, stando a quanto riferito da “As”, Alemany starebbe cominciando a sondare soluzioni alternative, tra le quali spicca il nome di Pierre Aubameyang con il quale, ad esempio, potrebbe essere trovata in teoria un soluzione per un prestito di sei mesi, in maniera tale da non “sprecare” risorse importanti da destinare al grande colpo estivo. La versatilità, la poliedricità e l’istinto da “killer” d’area di rigore del gabonese piacciono e non poco a Xavi, che tendenzialmente non direbbe “no” a questo tipo di operazione che, però, come quella di Morata, è subordinata all’uscita di Dembelè.