Calciomercato Juventus, rotti gli indugi | Affare da 31 milioni di euro

0
1462

Calciomercato Juventus, affare last minute: 31 milioni di euro complessivi per il sì che potrebbe far saltare il banco.

Sono diversi i tavoli su cui sta giocando la Juventus in questi ultimi giorni di mercato. Dopo aver ufficializzato il colpaccio Vlahovic, il club bianconero è ora al lavoro per sistemare quelle uscite dalle quali sperare di ricavare il tesoretto con il quale poter dare l’assalto ad un ultimo eventuale colpo last minute.

Calciomercato Juventus Kulusevski
Max Allegri ©️LaPresse

In quest’ottica, fari accesi soprattutto su due situazioni. Nelle ultime ore, infatti, oltre alle voci riguardanti un sempre più insistente pressing dell’Aston Villa per Bentancur che, però, dovrà guardarsi anche dal Lione, che potrà contare sui soldi ricavati dalla cessione di Bruno Guimarães, è ritornata prepotentemente in auge anche la questione legata ad un addio anticipato di Dejan Kulusevski. Lo svedese, infatti, non ha convinto Allegri, a dispetto delle diverse occasioni che gli sono state concesse; troppo fumoso e sovente fuori dalla partita nei momenti topici, l’agente dell’ex Parma, Alessandro Lucci, sta tastando da tempo il terreno, alla ricerca di una soluzione che possa accontentare tutte le parti in causa. Nei giorni scorsi si era parlato di una possibile irruzione del Milan, ma sembrerebbe essere il Tottenham il club più vicino ad un suo acquisto.

Leggi anche –> Calciomercato Juventus, irruzione lampo | Asta furiosa per Bentancur

Calciomercato Juventus, il Tottenham fa sul serio per Kulusevski: cifre e dettagli

Dejan Kulusevski ©️LaPresse

Per volontà di Antonio Conte, Fabio Paratici – che conosce molto bene Kulusevski per il quale sborsò quasi 45 milioni di euro due anni fa, è tornato a battere quella pista che sembrava essere stata “sedotta”, ma poi abbandonata, da qualche settimana. Secondo quanto riportato da Marco Conterio, l’operazione dovrebbe attestarsi sui 31 milioni di euro. Dubbi ancora sulla formula con la quale la trattativa dovrebbe andare in porta: il Tottenham preferirebbe un prestito con diritto di riscatto, mentre la Juve vorrebbe un obbligo di riscatto. Sta di fatto, che l’affare dovrebbe consistere in un prestito oneroso da un milione di euro, a cui aggiungere 30 milioni il prossimo anno. Vi forniremo maggiori ragguagli nel caso in cui ci fossero ulteriori novità nel corso delle prossime ore.