Juventus, visite Vlahovic e la furia dell’Asl di Firenze | Ecco la verità

0
243

Juventus, Vlahovic e la presunta violazione della quarantena: ecco il motivo per il quale il serbo ha potuto sostenere le visite mediche.

Il fatidico giorno che tutti i tifosi della Juventus aspettavano da tempo è ormai arrivato: Dusan Vlahovic si è sottoposto alle visite mediche di rito ed ha apposto la firma sul contratto che lo legherà alla Vecchia Signora per quattro anni e mezzi.

Dusan Vlahovic ©️LaPresse

Tuttavia, anche in una giornata così felice, qualche spunto per polemiche e “minacce” non è di certo mancato.
Il dirigente dell’Asl Toscana, infatti, si è scagliato contro la decisione da parte della Juventus di far sottoporre al calciatore alle visite mediche di rito, dal momento che il serbo negli ultimi giorni era stato in isolamento dopo essere risultato positivo al Covid nella giornata di sabato, facendo riferimento ad una “violazione dell’isolamento”. Come riferito dal giornalista di goal.com Romeo Agresti, però, Vlahovic avrebbe viaggiato da Firenze a Torino con la certezza di poterlo fare.

Leggi anche –> Calciomercato Juventus, irruzione lampo | Asta furiosa per Bentancur

L’ex attaccante della Fiorentina, infatti, oggi avrebbe potuto effettuare le visite mediche dopo aver ricevuto l’okay definitivo dall’ASL di Torino, dopo un tampone negativo. Insomma, tutto in regola, e tutto risolvibile in una bolla di sapone, in un nulla di fatto: del resto, quando c’è di mezzo la Juventus, si parla sovente prima ancora di venire a conoscenza dei fatti nella loro totalità