Calciomercato Juventus, un’altra bandiera si ammaina: la data dell’addio

0
20

Calciomercato Juventus, i tifosi bianconeri si preparano a salutare un’altra figura iconica della storia recente del club. 

“Quel” momento sta per arrivare: scatta ufficialmente il conto alla rovescia. Dieci anni dopo il traumatico addio ad Alessandro Del Piero, i tifosi bianconeri si preparano a salutare un’altra figura iconica. Un protagonista assoluto degli ultimi diciassette anni, sceso all’inferno con la Juventus in seguito alla vicenda Calciopoli e diventato col passare del tempo uno dei simboli più rappresentativi della rinascita.

Allianz Stadium © LaPresse

Giorgio Chiellini si è guadagnato partita dopo partita, goccia di sudore dopo goccia di sudore, l’amore incondizionato del popolo juventino. Non si è mai risparmiato, il difensore livornese, incarnando in pieno la mentalità combattiva della Vecchia Signora. Sulla falsariga dei grandi del passato, anche grazie al suo carisma la Juventus ha tagliato traguardi inimmaginabili, come i nove scudetti di fila: mai nessuno aveva realizzato un’impresa simile, un dominio così duraturo. Resta il rimpianto di non aver sollevato la Champions League, sfiorata in due occasioni nel 2015 e nel 2015 nelle finali di Berlino e Cardiff. Una delusione poi in parte cancellata dal trionfo della scorsa estate con la nazionale italiana, che gli ha permesso laurearsi comunque campione d’Europa.

Calciomercato Juventus, con la Lazio il saluto ufficiale di Chiellini al popolo bianconero

Giorgio Chiellini (Lapresse)

Chiellini è un’altra bandiera che si ammaina. Pochi giorni fa ha comunicato il suo addio alla Nazionale, a breve arriverà anche quello alla sua amata Juventus. Non c’è ancora l’ufficialità ma l’ultima partita di “King Kong” con la maglia bianconera all’Allianz Stadium sarà con la Lazio il prossimo 16 maggio. Lo ha annunciato pochi minuti fa il giornalista Luca Momblano, intervenuto durante la diretta Twitch di Juventibus. Del suo futuro si sa ancora poco: l’unica certezza è che Chiellini vuole continuare a giocare e con ogni probabilità lo farà negli Stati Uniti, un’esperienza che lo intriga da tempo.