Calciomercato Juventus, bufera prima della finale: addio da 30 milioni

0
463

Calciomercato Juventus, a poche ore dall’attesissima finale di Champions League arrivano le ultime sul suo futuro che non lasciano spazio a dubbi.

Dopo quelle di Europa e Conference League, è stasera previsto l’ultimo step della competizione Uefa più importante. Quella Champions ormai disputata con continuità dalla Juventus da circa una decade e che, soprattutto durante la prima fase di Allegri, aveva trovato in Mandzukic e colleghi i rappresentanti di una delle realtà più importanti a livello continentale.

Calciomercato Juventus
Mario Mandzukic ©LaPresse

Certo, nella mente di tutti ci sono ancora le immagini della prima finale di Allegri persa contro un Barcellona stellare o, qualche anno dopo, con quel Real Madrid di Zidane, galattico di nome e di fatto. Tante le emozioni vissute dai piemontesi in questa gloriosa competizione, negli ultimi anni motivo soprattutto di delusioni e sconfitte ma destinata, previa una giusta progettualità da parte di Cherubini e colleghi, a divenire nuovamente un iter da onorare fino alla fine.

Non è bastato purtroppo l’acquisto di Cristiano Ronaldo per fare quell’ultimo step che mancava per la vittoria finale e in quest’ultimo biennio la Vecchia Signora si è distinta anche per eliminazioni inaspettate e contro squadre meno altisonanti.

Calciomercato Juventus, Florentino Perez e Asensio sono d’accordo: futuro segnato

Calciomercato Juventus
Marco Asensio ©LaPresse

Giusto però evidenziare che in Europa nessuna partita è semplice, come emerso anche dall’edizione attuale che ha visto nel Villarreal la vera e propria mina vagante di questo percorso in grado di eliminare non solo gli uomini di Allegri ma anche quel Bayern Monaco candidato dai più come possibile vincitore finale.

Intanto, a poche ore dal responso su quella che sarà la vincente dell’edizione 2021/2022, emerge un importante aggiornamento dalla Spagna e che conferma le tante voci susseguitesi già in questi mesi. Ci riferiamo allo scenario relativo a Marco Asensio, che proprio nella finale contro la Juventus si distinse per una prestazione che corroborava la tesi di quegli anni secondo la quale potesse divenire un vero e proprio “crack” europeo.

Infortuni e imprevisti ne hanno invece rallentato l’esplosione e il suo futuro figura da tempo lontano dal Real Madrid. Lo spagnolo è finito anche nei radar della Juventus e i prossimi mesi ci diranno se potrà davvero essere messo a libro paga di Agnelli. Per ora, ElNacional.cat, evidenzia come sia il giocatore che Florentino siano intenzionati a non proseguire il rapporto, che da contratto dovrebbe esaurirsi nel 2023.

Questo è il momento giusto per venderlo e il numero uno delle Merengues avrebbe già fissato il suo prezzo: 30 milioni.