Calciomercato, Juventus in gabbia: il “Pogba 2.0” alla firma

0
40

Calciomercato Juventus, di seguito tutti gli aggiornamenti su una questione molto simile a quella di Pogba e, per certi versi, non propriamente slegata da quest’ultima.

Da diversi mesi ormai la Vecchia Signora è sulle tracce di quel Polpo che ha rappresentato per i bianconeri uno degli elementi più qualitativi e importanti del recente passato juventino, soprattutto se si considerano le più o meno attuali difficoltà vissute dalla squadra in questo reparto.

Dirigenza (Lapresse)

Come più volte evidenziato, servirà un gran lavoro di Cherubini nella regione centrale di campo, soprattutto alla luce dei diversi limiti palesati quest’anno che non potranno portare gli addetti ai procrastinare ulteriormente l’affrontare una questione divenuta ormai di prioritaria importanza.

Come dicevamo, Pogba è finito nuovamente nei radar juventini, non solo perché ha tutto ciò che manca ad Allegri in questa regione di campo ma anche perché potrebbe arrivare alle stesse condizioni con le quali Marotta lo portò a Torino qualche anno fa.

Calciomercato Juventus, il “nuovo” Pogba sfuma così

Calciomercato Juventus
Granacho Manchester United ©LaPresse

Il contratto di Paul è infatti ormai prossimo alla scadenza e la sua firma a zero rappresenterebbe un’operazione a dir poco importante. Questa volta, però, non si potrebbe parlare di beffa nei confronti del Manchester United. Il vero e proprio grande errore dei Red Devils fu quello di lasciarlo partire da ragazzo, per poi riacquistarlo al termine di una trattativa che rischiò di salassare le finanze degli inglesi.

Il ritorno del francese in Inghilterra non è stato poi grandioso e la separazione tra le parti in causa sarà la più naturale delle conseguenze. C’è però un aspetto che non è passato inosservato, soprattutto oltremanica e acutamente approfondito da Manchester Evening News.

Ci riferiamo alla decisione del club anglosassone di discutere il rinnovo contrattuale ad Alejandro Garnacho, talentuoso elemento offensivo diciassettenne che ha già fatto il suo esordio sciorinando qualità e caratteristiche che hanno impressionato la piazza di Manchester e non solo.

Sulle sue tracce si sarebbero mosse diverse squadre e la stessa Juventus ha palesato un certo interesse. Secondo la suddetta fonte si sarebbe però al lavoro con grande perizia per adeguare un contratto in scadenza nel 2025 e al fine di ridurre a zero i rischi di imbattersi in un secondo scenario beffardo stile Pogba. Errare è umano, insomma. Perseverare un po’meno, soprattutto quando gli interessi in gioco siano così alti.