Calciomercato Juventus, un “cigno” per Allegri: il tandem è da fantascienza

0
86

Calciomercato Juventus, il tecnico livornese potrebbe essere determinante nella ricerca del cosiddetto vice-Vlahovic. 

L’Inter non si accontenterà di uno dei due. Li vuole entrambi e anche subito, così da rafforzare il reparto offensivo in un colpo solo. La dirigenza sta perciò continuando a lavorare giorno e notte, come riferisce l’esperto di mercato Gianluca Di Marzio, affinché le trattative si concludano in tempi relativamente brevi. Agli arrivi di Paulo Dybala e Romelu Lukaku potrebbe non mancare molto. E sarebbe tutto perfetto, se non fosse che il loro sbarco a Milano genererà inevitabilmente un piccolo problema. Con due attaccanti nuovi di zecca, pronti a darsi man forte l’un l’altro, a farne le spese potrebbe essere Edin Dzeko.

Calciomercato Juventus
Massimiliano Allegri ©LaPresse

Per lui si prospetta all’orizzonte l’ipotesi della cessione, dal momento che di spazio in campo ne rimarrebbe molto poco e che i nerazzurri dovranno, giocoforza, ridimensionare il budget destinato agli altri componenti della rosa.

Calciomercato Juventus, ritorno di fiamma per Dzeko

Edin Dzeko ©LaPresse

Ma, se così fosse, siamo pronti a scommettere che ci sia qualcuno già disposto ad assoldarlo tra le sue fila. Non è da escludere infatti un ritorno di fiamma con la Juventus, che potrebbe a questo punto ingaggiarlo in veste di alternativa di Dusan Vlahovic. Allegri ne ha una stima immensa e non è un mistero il fatto che, proprio in virtù di ciò, l’ex giocatore della Roma sia più volte stato contattato da Torino in previsione di un possibile accordo. Dovrà però far presto, la Juve, se vuole il lieto fine.

Marca.com dalla Spagna fa sapere intanto che anche il Real Madrid ha messo gli occhi su Dzeko, ritenendo che il suo profilo sia perfetto per quel posto di vice di Benzema che urge riempire ora che anche Diaz e Jovic stanno per spiccare il volo in cerca di nuovi lidi. Il bosniaco non è giovanissimo, ma è proprio la sua esperienza a far gola ad Ancelotti.