Calciomercato Juventus, Neymar e non solo: “Gratis da Allegri”

0
4660

Calciomercato Juventus, non solo Neymar. Può arrivare gratis da Allegri in questi giorni. Ecco le ultime da Parigi.

Tra le tante autostrade di mercato venutesi a creare in questi anni, abbiamo assistito ad una rapida quanto importante costruzione dell’asse italo-francese che in queste ultime stagioni ha coinvolto plurime realtà della nostra Serie A.

Calciomercato Juventus
Massimiliano Allegri ©LaPresse

Basti pensare al percorso epurativo di Mourinho partito proprio con i piazzamenti di Under e Kluivert al Marsiglia e al Nizza o a quello di Milik che, in seguito alla rottura profonda con De Laurentiis, è approdato in Costa Blu proprio insieme al turco ex giallorosso.

Venendo al presente, da diversi mesi a questa parte si parla dell’interessamento del Milan per Renato Sanches, sulle cui tracce sembrerebbe esserci anche un’altra squadra italiana qualificatasi in Champions ma non ancora specificata e che potrebbe benissimo rispondere anche al nome della Vecchia Signora. Il tutto, poi, senza dimenticare del passaggio di Icardi al PSG o a quello di Donnarumma, ambedue attirati dai succulentissimi contratti messi sul piatto dal club transalpino.

Calciomercato Juventus, Icardi arriva gratis

Calciomercato Juventus
Mauro Icardi ©LaPresse

Restando nel mondo di nostro interesse, seppur non in modo diretto ma tramite una tappa intermedia in Inghilterra, anche Moise Kean ha giocato a Parigi, prima di ritornare all’ombra della Mole Antonelliana con la formula del prestito.

L’asse con il club parigino potrebbe però infiammarsi ulteriormente nelle prossime settimane, complici le ultime voci raccolte dall’insider bianconero Paolo Nonmollo, in questi mesi distintosi per la capacità di cogliere e anticipare molte notizie relative al mondo Juventus.

A sua detta, il ricchissimo club avrebbe proposto in prestito secco non Neymar, come vociferato di recente, quanto piuttosto il su citato coniuge di Wanda Nara. Mauro è infatti ai ferri corti con il club, chiuso dalla quantità forse esagerata di talenti presenti in attacco e attualmente il suo stipendio rappresenta un ostacolo anche per una società come il Paris.

L’argentino sarebbe stato proposto in prestito secco, senza alcun tipo di vincolo od obbligo e con la possibilità di pagare solo il 50% dell’ingaggio netto. L’altra metà sarà finanziata dal ricchissimo “zio” dalla Francia ma con origini e fondi in Qatar.