Calciomercato, ribaltone de Ligt-Bremer: “La Juve spera di nuovo”

0
52

Calciomercato, continua a tenere banco la probabile cessione del difensore olandese, vicino al Bayern Monaco. 

Con le antenne puntate verso Monaco di Baviera. Sono ore di attesa febbrile, queste, in casa Juventus. Potrebbe arrivare da un momento all’altro il fatidico rilancio del Bayern Monaco per Matthijs de Ligt, il difensore che è ufficialmente finito nel mirino dei pluricampioni di Germania. La scorsa settimana il direttore sportivo del club bavarese Hasan Salihamidzic è sbarcato alla Continassa per trattare direttamente con i dirigenti bianconeri. Ma la prima offerta del Bayern non ha entusiasmato la Juve.

calciomercato juventus

Siamo lontani, infatti, dai 100 milioni che richiede la Signora per dare il via libera alla cessione del difensore ex Ajax. Quella del Bayern Monaco però era soltanto una prima mossa per sondare il terreno. È abbastanza scontato che Salihamidzic si ripresenti con una nuova offerta, quella che stavolta dovrebbe definitivamente sbloccare la trattativa.

Calciomercato, “de Ligt potrebbe anche rimanere”

De Ligt ©️LaPresse

La seconda parte del calciomercato bianconero dipenderà quasi esclusivamente dall’esito dell’affare de Ligt. E se il Bayern dovesse mollare? Si tratta di un’eventualità che alla Juventus stanno mettendo in conto. Specie se non si riuscirà a trovare un sostituto all’altezza (Bremer è vicino all’Inter). Lo ha detto chiaramente il giornalista de “La Stampa” Antonio Barillà a CMIT TV. “La novità – ha spiegato – è che, dopo giorni e giorni in cui la Juventus si è preoccupata di analizzare le proposte ricevute, nelle riunioni bianconere è emersa la speranza di trattenere il giocatore. Se consideriamo una società che è stata un po’ valutata non all’altezza da de Ligt, però mi sembra evidente che sul mercato la Juventus si stia muovendo per offrire le garanzie importanti, questo può essere sufficiente, poi ci saranno delle sfumature importanti da valutare in merito alle modalità di permanenza, idem per la Juventus. Se fino a ieri – chiosa Barillà – parlavamo di un destino scritto, oggi c’è una possibilità in più che la cessione di de Ligt possa non esserci”.