Calciomercato Juventus, un “professore” da 45 milioni: contratto faraonico

0
8507

Calciomercato Juventus, un “professore” da 45 milioni: contratto faraonico.

Nonostante il calciomercato della Juventus fino a questo momento sia stato tutto rose e fiori per via degli arrivi di Di Maria e Pogba, c’è purtroppo un caso che continua a tenere sulle spine la dirigenza della “Vecchia Signora” poiché potrebbe prendere una piega inaspettata in qualsiasi momento.

calciomercato juventus
De Ligt (Lapresse)

Infatti, l’interessamento dei tedeschi del Bayern Monaco al giovane difensore olandese è tutt’altro che una suggestione di mercato e potrebbe concretizzarsi definitivamente qualora i bavaresi avranno a disposizione anche la liquidità ricavata dalla vendita del cartellino di Robert Lewandowski. Considerata la precarietà della situazione, appare evidente come la dirigenza della Juventus debba avere un piano per andare a coprire il posto eventualmente lasciato vacante dalla partenza dell’olandese e, possiamo dirlo chiaramente, questo piano ce l’ha eccome. Secondo quanto riportato dai più disparati quotidiani online, di fatti, l’erede di de Ligt sarebbe stato già scelto: per il difensore, che è parte della nazionale spagnola, sarebbe inoltre già stata pensata una cifra da offrire al club che ne detiene il cartellino.

Calciomercato Juventus, per Pau Torres ballano 10 milioni

Pau Torres
Pau Torres ©️Ansafoto

Nonostante la clausola da 60 milioni di euro il Villareal sarebbe disposto a cedere il difensore classe 97 anche per 50 milioni, ma la Juventus, stando a quanto riportato da “Eurosport”, sarebbe per ora disposta ad offrire solamente tra i 40 e i 45 milioni di euro per il suo cartellino e 5 milioni di euro di stipendio al ragazzo. Lo spagnolo, che come detto è anche parte della rosa della sua nazionale, sarebbe il perfetto rimpiazzo per coprire il posto di Matthijs de Ligt, il quale per adesso continua ad allenarsi alla Continassa come se nulla fosse, il che, come del resto è avvenuto nell’emblematico caso di Ronaldo, ovviamente non significa nulla. Insomma, lo scenario non potrebbe essere più aperto di come lo è ora e quindi bisogna aspettarsi di tutto nei prossimi giorni.