Juventus, tempi di recupero allungati per Chiesa: ecco il motivo

0
386

La Juventus è pronta questa sera a scendere in campo contro la Salernitana per la sesta giornata del campionato di serie A.

Un vero tour de force quello che sta vivendo la formazione di Massimiliano Allegri in questa prima fase della stagione. Con tante partite ravvicinate da giocare sia in Italia che in Champions League. Un calendario compresso per via dei mondiali che si giocheranno in Qatar a partire dalla seconda metà del mese di novembre e per i quali è prevista dunque una lunga sosta.

juventus

Purtroppo la Juventus non è stata fortunata in questa fase, visto che la sua infermeria è stata costantemente piena. Pogba non ha giocato mai una partita ufficiale e solo qualche giorno fa ha deciso di operarsi per i suoi problemi fisici. Di Maria, Szczesny sono finiti spesso ai box, senza dimenticare i lungodegenti Kaio Jorge e Chiesa.

Juventus, infiammazione al ginocchio risolta per Chiesa

J Medical ©️LaPresse

Per quest’ultimo finalmente pare si possa vedere la luce in fondo al tunnel. Potrebbe tornare infatti presto a disposizione. Lo ha confermato anche Allegri ieri in conferenza stampa dicendo, a riguardo del suo campione, “sta lavorando in campo da solo e speriamo di poter riavere prima della sosta per averlo al 100% per il Mondiale”.

I tifosi ovviamente sarebbero ben felici di rivederlo con la maglia della loro squadra del cuore addosso. Il giornalista Massimiliano Nerozzi del Corriere della Sera ha spiegato i motivi del rientro ritardato dell’attaccante, i cui tempi di recupero si sarebbero dilatati per una infiammazione al ginocchio che è stata poi risolta. Insomma per Allegri ormai è iniziato il conto alla rovescia per poterlo riavere a disposizione.