Calciomercato Juventus, subito “ridimensionato”: ora ritorna sul serio

0
139

Calciomercato Juventus, subito ridimensionato: poche apparizioni in questo avvio e una situazione complicata. Potrebbe tornare sul serio

La sua nuova avventura, dopo aver lasciato l’Italia per andarsene a giocare in Spagna, in uno dei club più importanti del Mondo, non è partita decisamente nel migliore dei modi. Intanto per quel contratto depositato dopo tantissimo tempo per quelli che erano e sono i problemi economici del Barcellona. Poi, dopo che la parte burocratica è stata sistemata, per quello che è il minutaggio che Xavi fino al momento gli ha concesso. Insomma, per Kessie, la situazione è complicata.

Calciomercato Juventus
Allegri ©LaPresse

Il centrocampista ex Milan magari non si aspettava di giocare subito titolare, ma nemmeno di entrare in campo – così come successo ieri sera contro il Bayern Monaco – anche dopo De Jong, l’olandese che fino a poche settimane fa era dato in partenza. Così invece è stato e allora i pensieri e le paure di essere impiegato con il contagocce iniziano a diventare sempre più pesanti. Tanto che, secondo calciomercato.it, il ritorno in Italia potrebbe essere preso in considerazione.

Calciomercato Juventus, la situazione Kessie

Calciomercato Juventus
Franck Kessié ©LaPresse

La Juventus prima che l’ivoriano prendesse la decisione di volare in Catalogna lo aveva cercato anche con una certa insistenza. E nei prossimi mesi di conseguenza se ne potrebbe riparlare soprattutto se le cose dovessero rimanere in questo modo. Intanto partiamo da un presupposto che è assai importante: Xavi ha deciso di puntare tutto su Pedri e Gavi, i due giovanissimi cresciuti dentro il Barca, e insieme a loro ha deciso di schierare Busquets: un po’ di esperienza serve. Ecco che così Kessie potrebbe rimanere del tutto fuori le rotazioni.

Al momento per lui una sola presenza da titolare – con gol – contro il Plzen in Champions League. Per il resto tanta panchina. E la Juve ci potrebbe come detto ripensare. Ma occhio all’Inter pure e ad un possibile ritorno di fiamma del Milan. Anche se quest’ultima ipotesi appare assai remota.