Voti Monza-Juventus 1-0, scandalo bianconero: fioccano i 3

0
317

Voti Monza-Juventus, prestazione dei bianconeri assolutamente scandalosa. Ecco l’analisi completa dei singoli. Bocciatura senza appello.

Juventus allo sbando: all’U Power Stadium, le ultime flebili certezze bianconere vengono gettate al vento da un approccio alla partita che rasenta l’indifferenze, e da una condotta di gara nella quale i bianconeri sono stati costantemente in balia dell’avversario. Assolutamente necessaria la punizione inferta da Gytkjaer, che trafigge Perin in occasione dell’ennesima amnesia difensiva degli ospiti. L’espulsione di Di Maria al 43′, poi, ha chiaramente contribuito a rendere tutto più difficile: una lenta agonia, insomma, in cui a salvarsi sono soli in due.

Mckennie ©LaPresse

Proprio “El Fideo” è il peggiore in campo: assolutamente sconsiderata la reazione ai danni di Izzo, nel momento più difficile della stagione. Gesto che sa quasi di “tradimento” quello dell’argentino, comunque imbrigliato dall’attenta difesa di casa. Malissimo anche Gatti, che si fa costantemente superare dagli attaccanti avversari, Dani Mota in primis. Abuliche anche le prove di Mckennie e De Sciglio, lenti e precipitosi. Danilo sciupa un contropiede in cui un calciatore della sua classe avrebbe potuto e dovuto fare di meglio, ma mette comunque ordine nel marasma collettivo. L’unica luce è Miretti, che però si accende e si spegne con troppa intermittenza: troppo solo Vlahovic, mai servito con palloni organizzati. Disastro Juve, Allegri mai così a rischio.

JUVENTUS (4-3-3):Perin; De Sciglio (’86 Soulé s.v), Gatti 3, Bremer 5, Danilo 5,5; McKennie 4, Paredes 5, Miretti 6 (’86 Fagioli s.v.); Di Maria 3, Vlahovic 4, Kostic 4,5 (’78 Kean. All. Landucci (Allegri squalificato 3)