Calciomercato Juve e Milan, cugini “traditi”: chiudono l’affare a zero

0
120

Calciomercato Juve e Milan, chiusura a zero e tradimento per i cugini. Ecco le ultime dalla Spagna.

Le campagne acquisti sono spesso frutto della capacità di dirigenze e società nel saper cogliere e fiutare grandi colpi, tramite l’incastro dei giusti tasselli e lo sfruttamento delle felici diplomazie da parte dei tanti facente parte di questo mondo. Capita ogni anno e anche il calciomercato da poco conclusosi sembra aver seguito questa falsariga, in casa Juventus ma non solo.

Allegri

Basti pensare alla trattativa Dybala-Roma o all’ingerenza di Marotta per convincere il Chelsea a restituire alla sua amata Milano quel Romelu Lukaku che tanto aveva fatto bene in Serie A. Passando però alle questioni bianconere, si citi il ritorno di Paul Pogba, giunto a costo zero per la seconda volta in carriera, nello stesso periodo in cui Cherubini e colleghi riuscivano a strappare non senza difficoltà il sì anche ad Angel Di Maria.

Il tutto, ovviamente, senza dimenticare di tanti altri esempi. Anche Bremer potrebbe  essere annoverato in questa tassonomia, a maggior ragione se si pensa alla bravura degli addetti ai lavori nell’inserirsi silenziosamente ma non senza veemenza nei dialoghi avviati tra Cairo e l’Inter di Marotta e Zhang.

Calciomercato Juventus, niente Barcellona per Asensio: tradimento con i cugini

Calciomercato Roma
Marco Asensio

Un altro filo rosso del calciomercato è poi quello dei grandi ritorni o dei tradimenti più inaspettati. Basti pensare a quello che sarebbe potuto essere il voltafaccia di Dybala qualora fosse davvero andato all’Inter ma anche ai tanti altri scenari concretizzatisi soprattutto in passato. Su tale fronte, non sfugga quanto raccolto da ElNacional.cat, dal quale arrivano novità di non poco conto inerenti Marco Asensio.

Finito nel mirino di diverse italiane tra cui anche Juventus e Milan, lo spagnolo saluterà il Real Madrid a costo zero, grazie ad un contratto in scadenza nel 2023 e un rapporto mai decollato cin Carlo Ancelotti. Il portale iberico sottolinea come lo scenario Barcellona sia quasi definitivamente sfumato, con Laporta che ha fatto capire di non aver bisogno dell’attaccante dei rivali di sempre.

Ciò non cancella però lo scenario di un possibile sgarbo del giocatore, adesso molto vicino ai cugini dell‘Atletico Madrid, reclamanti a gran voce un elemento qualitativo e imprevedibile da affidare al Cholo Simeone.