Recupero lampo Juventus: il titolarissimo ce la fa per il Bologna

0
73

Recupero lampo Juventus, la sosta per gli impegni delle nazionali è stata una “manna” per l’infermeria: Allegri ne recupera un altro. 

Massimiliano Allegri, a mo’ di battuta, ai suoi uomini non aveva raccomandato altro prima della gara di Monza. Gli aveva chiesto una vittoria, ma soprattutto una prestazione convincente, in modo tale da poter passare due settimane all’insegna della serenità durante la sosta per gli impegni delle nazionali. I bianconeri invece sono apparsi ancor più irriconoscibili in Brianza, battuti da una squadra che fino a quel momento non era mai riuscita a vincere. E sconfitti per la seconda volta consecutiva nel giro di pochi giorni dopo lo scivolone interno con il Benfica in Champions League.

calciomercato juventus

La tensione, al termine del match del “Brianteo”, si tagliava con il coltello. La voglia di riscattarsi, di far vedere che la Juventus non è quella vista contro i biancorossi, era tanta. Motivo per cui in un primo momento si guardava alla sosta come un “fastidio”, nella speranza che passasse il più in fretta possibile. Ma, una volta placati i bollenti spiriti, ci si è accorti che lo stop avrebbe portato con sé anche dei vantaggi significativi.

Recupero lampo Juventus, Miretti sarà a disposizione

Miretti
Miretti ©️Ansafoto

Come il recupero di alcuni giocatori infortunati, ad esempio. Contro il Bologna, infatti, Allegri potrà contare su diversi giocatori che due settimane fa popolavano l’affollata infermeria. Alex Sandro, Locatelli e Rabiot torneranno probabilmente nella lista dei convocati per la gara di campionato coi rossoblù di Thiago Motta. Questa, tuttavia, non è l’unica buona notizia che giunge dalla Continassa. Come riporta l’edizione online del quotidiano sportivo torinese Tuttosport, è rientrato l’allarme per Fabio Miretti, tornato in anticipo dal ritiro dell’Italia Under-21 per via di una distorsione alla caviglia. Si pensava che avrebbe quasi certamente saltato la sfida coi felsinei ed invece le sue condizioni sono in netto miglioramento: il giovane centrocampista non avverte più dolore.