Dalla Juventus al Siviglia, addio clamoroso: non è Arthur

0
99

Calciomercato Juventus, vola in Liga per giocare con il Siviglia. Lo scenario delineatosi ha dell’incredibile, ecco di chi si tratta.

Come in ogni squadra che si rispetti, ci sono dei cicli che, in quanto tali, proseguono e si esauriscono con il passare del tempo. Questo è quanto accaduto già in passato con Conte prima e Allegri poi, richiamato però dopo un solo biennio per provare a riprendere un percorso che Agnelli e adepti hanno poi considerato interrotto anzitempo. Le risposte fin qui non sono state brillantissime ma la vittoria di ieri contro il Bologna potrebbe essere considerata un punto di ripartenza importante in vista di ciò che sarà.

Calciomercato Juventus
Arthur ©LaPresse

Per quanto gli allenatori risultino, soprattutto nei momenti più difficili, i responsabili principali, è giusto evidenziare come lo stesso esaurimento dei cicli di cui detto sopra e le difficoltà incontrate dalle squadre in determinati momenti sono spesso il frutto anche di responsabilità individuali, oltre che collettive. Che fin qui determinati elementi non abbiano brillato è sotto l’occhio di tutti, così come altrettanto chiara è la consapevolezza che nel prossimo futuro plurimi profili bianconeri lasceranno Torino per motivi contrattuali o tecnici.

Calciomercato Juventus, il Siviglia vuole Cuadrado

Calciomercato Juventus
Juan Cuadrado ©LaPresse

Tanti gli esempi del passato e non minore il numero di situazioni attualmente presenti in casa Juventus che necessitino di limature e interventi da parte della società. Discorso a parte merita poi quel Juan Cuadrado che ha rappresentato per anni uno dei profili più importanti di questa squadra, grazie a qualità ed eclettismo rare quanto decisive, soprattutto per un allenatore camaleontico come Massimiliano.

Il colombiano potrebbe però salutare la Juventus tra non molto, alla luce di un contratto in scadenza il prossimo giugno. Come riporta Todofichajjes.com, sulle sue tracce c’è il Siviglia, attraversante un momento non proprio semplice e necessitante di interventi anche in questa zona di campo. Al netto di una carta di identità che recita “trentaquattro anni” alla voce “età”, Cuadrado fa ancora gola in Europa e ciò spiega il perché Monchi e colleghi abbiano intenzione di provare a bloccarlo già a gennaio, convincendolo a dire sì per il trasferimento estivo.