Milan-Juve, Allegri “ingabbiato” dalla Gazzetta: “Adesso deve farlo”

0
83

Milan-Juve, le parole di Allegri risuonano come una sentenza. E la Gazzetta “ingabbia” il tecnico bianconero. “Adesso deve farlo”

Quella di Massimiliano Allegri è apparsa come una sentenza. In quel caso il tecnico della Juventus ha voluto sicuramente difendersi da quelle che erano le accuse che gli arrivavano da tutte le parti per la mancanza di gioco della sua squadra. E sicuramente, essendo onesti, non voleva di certo che succedesse quanto da lui ipotizzato. Eppure i fatti si sono verificati. Vi ricordate quella chiacchierata con Sconcerti al Corriere della Sera dove il livornese aveva spiegato che la sua Juve era ancora un cantiere ma soprattutto non era ancora quella completa? Sì, sicuramente ve la ricordate e, a queste parole, Allegri aveva aggiunto anche un’altra cosa.

Milan-Juve
Massimiliano Allegri ©LaPresse

“Provate a togliere cinque titolari al Milan o all’Inter e vedrete le difficoltà che avranno”. Detto, fatto. Da quel momento in casa rossonera, nonostante il recupero di Theo Hernandez, le cose non sono andate verso la direzione giusta con molti infortuni che si sono presentati nel corso di queste settimane. Una sentenza quella di Max che, secondo la Gazzetta dello Sport, lo mette spalle al muro.

Milan-Juve, Allegri deve battere Pioli

Milan-Juventus
Allegri e Pioli ©LaPresse

Adesso deve battere Pioli il tecnico della Juve. Anche se, c’è da dirlo, non è che la sua squadra si presenti al massimo. Un dettaglio che la Gazza forse dimentica visto che sicuramente non ci saranno Pogba, Chiesa e De Sciglio infortunati, Di Maria, squalificato, e Milik non è nelle migliori condizioni fisiche. Sì, se da un lato il Milan sarà rimaneggiato, anche i bianconeri non se la passano benissimo. E non è una questione di poco conto, anche questo c’è da dirlo. Anzi, è una questione fondamentale in casa Juve che non potrà contare sui due migliori acquisti della sessione di mercato estiva. Che poi, per la classifica, e per tutto il resto, Allegri deve dare continuità ai risultati iniziati con la gara vinta contro il Bologna è un altro conto. Ma lui, di recuperi, non ne ha avuti.