Calciomercato Juventus, via vai ufficiale: annuncio in conferenza

0
55

Calciomercato Juventus, il tecnico ha parlato del calciatore di proprietà del club bianconero: “Pronto ad aiutare la squadra”. 

Sono ormai trascorsi quasi due mesi dal metaforico suono del gong che ha decretato la fine della sessione estiva del calciomercato. Un finale decisamente concitato per la Juventus, chiamata in fretta e furia a sfoltire quanto più possibile la propria rosa per potersi “permettere” l’acquisto di Leandro Paredes, arrivato al fotofinish dal Psg. Due gli affari in uscita che in quei giorni riuscì a portare a termine il direttore sportivo bianconero Federico Cherubini. Uno di questi riguardò il centrocampista brasiliano Arthur, ceduto in prestito oneroso al Liverpool. Un’operazione che ha consentito alla Juventus di risparmiare circa metà ingaggio del regista verdeoro finito ai margini del progetto di Max Allegri.

Potter
Graham Potter ©️Ansafoto

L’altra cessione last minute vide protagonista Denis Zakaria, che ha lasciato Torino dopo soli sei mesi. L’ex mediano del Borussia Monchengladbach è partito in direzione Londra, al Chelsea. L’accordo con i Blues è molto simile a quello con i Reds per Arthur. La Signora risparmierà i 3 milioni d’ingaggio del nazionale svizzero, garantendogli al tempo stesso di accumulare quei minuti che alla Juve gli sarebbe stati preclusi.

Calciomercato Juventus, Potter su Zakaria: “Aspetta la sua occasione”

Zakaria
Denis Zakaria ©️Ansafoto

Nella capitale inglese, tuttavia, Zakaria non riesce proprio a trovare spazio. Ha del clamoroso il fatto che in un mese e mezzo non abbia mai visto il campo. Non lo considerava Thomas Tuchel, esonerato a metà settembre dopo la sconfitta con la Dinamo Zagabria. Ma con l’arrivo del nuovo tecnico Graham Potter la situazione non è cambiata di una virgola. Anzi, è forse addirittura peggiorata. Zakaria continua a restare ai margini delle rotazioni e nelle ultime ore si parla di un ritorno a Torino a gennaio, per poi cambiare nuovamente aria. Del centrocampista elvetico ha parlato in conferenza stampa lo stesso tecnico dei Blues. Che, a quanto pare, ha intenzione di concedergli una chance. “Denis fa parte del gruppo e si sta allenando bene – ha spiegato Potter – È pronto ad aiutare la squadra, ma c’è competizione per trovare spazio in quella zona di campo”.