Calciomercato Juventus, Mondiali galeotti: assist per la firma

0
88

Calciomercato Juventus, i Mondial sono la vera occasione che il giocatore non può lasciarsi sfuggire.

A poco meno di un mese di distanza dall’inizio dei Mondiali, già si parla sulla stampa della possibilità che tale competizione rappresenterà per molti calciatori in giro per il mondo per potersi rilanciare e trovare nuova luce. Anche per questo motivo, si ipotizza che dopo la competizione molti saranno i colpi di mercato che caratterizzeranno le prossime finestre del mercato, anche solo perché la pausa nazionali rappresenterà un momento di riflessione per tutte le società.

Calciomercato Juventus
Cherubini ©LaPresse

Tra i calciatori che sono nella situazione sopracitata c’è sicuramente l’ala del Real Madrid  che, nonostante il suo indiscusso talento, sta trovando poco spazio nelle gerarchie di Carlo Ancelotti, motivo per cui potrebbe lasciare presto i Blancos, considerando anche che il presidente Florentino Perez non messo in preventiva di rinnovargli l’attuale contratto, in scadenza nel giugno del 2023. Per questo motivo le società sulla piazza guardano con grande interesse la situazione e attendono mosse da parte della presidenza del Madrid in merito al calciatore.

Calciomercato Juventus, il mondiale può rilanciare Asensio. Perez attende interessato

Calciomercato
Marco Asensio ©️LaPresse

Qualora venisse confermato da Luis Enrique, infatti, per Marco Asensio il mondiale potrebbe essere un’ottima occasione per farsi vedere e ricordare all’intera comunità calcistica il suo vero valore e cosa egli è in grado di fare. Il presidente Perez, che fino ad ora ha rifiutato tutte le offerte che gli sono state fatto per il Maiorchino perché ritenute non soddisfacenti, attende quindi con grande interesse lo svolgimento della competizione mondiale poiché qualora Asensio dovesse rendersi protagonista di ottime prestazioni, egli riuscirebbe a ricavare dalla vendita del suo cartellino un maggiore introito. Ad essersi presentati alla corte del Real Madrid sono, almeno secondo quanto riportato da “El Nacional” Arsenal, Siviglia, Villarreal e Psg, che si sono prò scontrate tutte contro il muro eretto dal presidente. Ovviamente a fare da spettatrice interessata c’è anche la Juventus, interessata al profilo dello spagnolo e pronta ad approfittare di eventuali passi falsi delle altre società.