Doppio sì per Morata: cifra choc per il suo ritorno alla Juventus

0
6466

Doppio sì per Alvaro Morata: dalla Spagna parlano di un clamoroso e possibile ritorno in bianconero a gennaio. Ecco la cifra richiesta

La Juventus voleva tenere a tutti i costi Alvaro Morata e questo lo sappiamo perfettamente. Ma l’Atletico Madrid non ha voluto cedere in nessun modo il giocatore. Nello spazio di pochissimo tempo però le cose sono cambiate e anche in maniera drastica dalle parti della capitale spagnola, con un’eliminazione dall’Europa che peserà e anche molto sulle casse della società di Simeone. E allora ecco il bisogno immediato di fare cassa, già a gennaio, con molti elementi che potrebbero portare. E alla Juve non interesserebbe solamente De Paul, ma anche un ritorno di Alvaro Morata sarebbe ben visto da Max Allegri.

Doppio sì per Morata: cifra choc per il suo ritorno alla Juventus
Alvaro Morata ©️LaPresse

Il doppio sì intanto c’è: sia quello del giocatore sia quello della società madrilena secondo quanto riportato da todofichajes.com. La situazione economica, come detto, non permette di fare chissà quali pensieri e allora, vista anche la possibilità di poter impiegare Griezmann senza problemi, e vista anche la scadenza del contratto di Morata (giugno 2024 senza al momento possibilità di rinnovo), una possibile cessione a gennaio sembra poter essere nell’ordine delle cose.

Doppio sì per Morata: 20 milioni

Doppio sì per Morata: cifra choc per il suo ritorno alla Juventus
Massimiliano Allegri ©️LaPresse

L’Atletico a quanto pare in questo momento si potrebbe pure accontentare della cifra rifiutata la scorsa estate per il cartellino dell’attaccante spagnolo. Adesso i 20 milioni di euro che Cherubini aveva messo sul piatto – e che portavano a 40 il totale dopo i due anni in prestito a 10 milioni – potrebbero essere sufficienti per strappare il cartellino all’Atletico. Una situazione decisamente intrigante anche se ci sarebbe da fare spazio al giocatore dentro la Juve che davanti ha elementi in abbondanza tra Vlahovic, Milik, Kean, Di Maria e il rientrante Chiesa. Vedremo. Fatto sta che la pista sembra essere decisamente riaperta.