La luce in fondo al tunnel: “La Juventus ha chiamato Buffon”

0
3187

La luce in fondo al tunnel, già si ragiona su chi potrebbero essere le figure centrali nel nuovo organigramma societario. 

Inizia una nuova era, dice qualcuno. Avrà ragione? Si vedrà. Di certo c’è che le dimissioni dell’intero Consiglio d’amministrazione, decisione che ieri sera ha sconquassato l’intero mondo Juventus, segnano inevitabilmente un punto di rottura nella storia bianconera. Nulla sarà più come prima ed è davvero arduo affermare il contrario. Finisce l’epoca di Andrea Agnelli, il presidente della “rinascita”, l’uomo che ha riportato la Vecchia Signora sul tetto d’Italia e per ben due volte (Berlino e Cardiff) ha sfiorato lo scettro d’Europa. Una decade abbondante di vittorie, record ma anche di tremende delusioni. Eppure con la Juve sempre al vertice, sempre in qualche modo protagonista.

La luce in fondo al tunnel: “La Juventus ha chiamato Buffon”
Buffon ©️Ansafoto

E adesso cosa succede? Innanzitutto John Elkann, amministratore delegato di Exor, ha stabilito chi dovrà “traghettare” la Juventus fino al nuovo Cda di gennaio e indicato un nuovo presidente, Gianluca Ferrero. Cosa accadrà nell’immediato futuro, però, ancora non è dato saperlo. I possibili scenari sono molteplici. E non si escludono clamorosi ritorni.

La luce in fondo al tunnel, Momblano: “Buffon contattato, ma non so per quale ruolo”

La luce in fondo al tunnel: “La Juventus ha chiamato Buffon”
Buffon ©️Ansafoto

Già ieri sera si è parlato del ruolo che nella “nuova” Juventus potrebbe avere l’ex capitano Alessandro Del Piero, che si è detto pronto a tornare a Torino nel caso in cui dovesse ricevere una telefonata dalla Continassa. Ma “Pinturicchio” rischia di non essere l’unico ex giocatore bianconero a rimettere piede sul pianeta Juve. Si vocifera anche di un eventuale ritorno di Gianluigi Buffon, altra storica bandiera di Madama, che attualmente gioca nel Parma in Serie B. Il portierone, secondo il giornalista Luca Momblano, intervenuto durante la diretta Twitch di “Juventibus”, è stato contattato “ma non so per quale ruolo”. Bisogna capire se Buffon sia disposto ad appendere gli scarpini al chiodo – conoscendolo, non una scelta a cuor leggero – e lanciarsi in una avventura dirigenziale.