Bufera mediatica sulla Juventus: “Danni che nessuno paga”

0
92

Cosa aspettarsi dalla Juventus nel corso del 2023? Ci saranno novità di calciomercato? I tifosi aspettano con ansia delle risposte.

Il nuovo anno è ormai vicino e in questa fase più che di calcio giocato o di trattative per il futuro è sulla bocca di tutti la vicenda societaria che ha coinvolto i bianconeri. Una settimana fa si sono registrate le dimissioni del presidente Agnelli e dell’intero Cda della società. La fine di un’era calcistica che ha visto tanti trionfi juventini.

Juventus 20221205 juvelive.it
Lo Juventus Stadium @LaPresse

Da lunedì scorso sui social e sui media non si fa altro che parlare degli errori commessi dal gruppo dirigenziale uscente e delle possibili sanzioni alle quali potrebbe andare incontro la Juventus. Non certo uno scenario ottimista all’orizzonte.

Juventus, Manes: “La prima vittima è la presunzione di innocenza”

Agnelli-20221205 juvelive.it
Agnelli, ormai ex presidente bianconero @LaPresse

Vittorio Manes, professore di Diritto penale all’Università di Bologna, in una intervista a Tuttosport ha ben spiegato come la Juventus in questa fase si trova davvero nell’occhio del ciclone, viste le tante intercettazioni che sono state pubblicate: “le informazioni divulgate dai media sono tratte dall’ordinanza cautelare, atto adottato dal gip su richiesta degli inquirenti senza confronto con la difesa. È chiaro che la prima vittima è la presunzione di innocenza, oltre che il diritto alla difesa: gli indagati diventano automaticamente presunti colpevoli o colpevoli in attesa di giudizio”. Confermando anche come questa valanga mediatica che sta colpendo i bianconeri di fatto rimarrà un danno che nessuno pagherà. “L’esito del dibattimento, che arriverà dopo diversi anni, interesserà poco ed anche in caso di assoluzione la liquidazione anticipata dei diritti, onore e reputazione, non sarà mai risarcita” ha spiegato ancora Manes.