Juventus, Malagò in difesa: “Giudizi affrettati. La giustizia sia veloce”

0
67

Juventus, il presidente del Coni Malagò ha espresso la sua opinione in merito a quello che è successo nei giorni scorsi dentro la Vecchia Signora

Di giudizi ne abbiamo sentiti parecchi nel corso di queste settimane. Anche da parte di chi non avrebbe nessun titolo per farlo. Ma tant’è, quando si parla di Juventus allora le cose cambiano e tutti, ma proprio tutti, si sentono in diritto di dire la propria. E non solo: si entra pure nel dettaglio di plusvalenze e stipendi, cose delle quali o sei del mestiere oppure ci puoi capire ben poco. Eppure così è stato fino al momento.

Juventus, Malagò in difesa: "Giudizi affrettati. La giustizia sia veloce"
Giovanni Malagò, presidente del Coni ©️LaPresse

In “difesa” della Juventus, comunque, rispetto ai vari attacchi subiti nel corso delle ultime settimane, è arrivato il presidente del Coni Giovanni Malagò. Che ha un suo pensiero, come tutti, ma dall’alto di quella che è la sua carica istituzionale, ha voluto lanciare un monito.

Juventus, le parole di Malagò

“Tante persone esprimono la loro opinione: alcun affrettate e altre che non hanno un ruolo per poterlo fare. Credo sia giusto non farsi trascinare dall’onda, di quello che è successo e spero, così come ho ribadito ieri e parlo della giustizia sportiva ovviamente, che si possa arrivare ad una conclusione presto senza comunque affrettare nulla”.

Malagò in poche parole esprime un concetto semplice, da persona intelligente, da figura istituzionale, così come molti dovrebbero fare e invita alla calma, non all’assalto generalizzato che la Juventus ha subito in questi ultimi giorni da tutte le parti. Anche perché per quello che altri e molti hanno raccontato fino al momento, figure professionali e ben addentrate nel mondo del pallone, non potrebbe essere implicata solo la società bianconera in questa inchiesta. Ma solo la Juve fa notizia. Come sempre.