Cessione a gennaio e blitz per Rabiot: la Juventus è messa in scacco

0
70

Adrien Rabiot potrebbe lasciare la Juventus già a gennaio. Col contratto in scadenza in estate, sul francese ha messo gli occhi una big europea.

Argentina e Francia si preparano a scendere in campo per la finalissima di Qatar 2022 che decreterà la vincitrice della ventiduesima Coppa del Mondo. Una Coppa del Mondo che, disputata eccezionalmente nei mesi di novembre e dicembre, ha messo in stand-by i principali campionati del pianeta le cui squadre sono tornate a lavoro recentemente per prepararsi al meglio in vista della seconda parte di stagione che, per quanto riguarda la nostra Serie A, scatterà mercoledì 4 gennaio 2023.

Rabiot, la Juventus potrebbe cederlo già a gennaio.
Rabiot in azione con la maglia della Francia ©LaPresse.

Una Serie A che ha riabbracciato quasi tutti i calciatori impegnati in Qatar nel Mondiale che sta per concludersi, ad eccezione, ovviamente, degli argentini Dybala, Lautaro Martinez, Di Maria e Paredes e dei francesi Theo Hernandez, Giroud e Rabiot. Proprio quest’ultimo, che spera di essere titolare domani nell’undici di Didier Deschamps, è finito al centro di voci di mercato secondo cui sarebbe prossimo a dire addio alla Juventus per trasferirsi in Spagna all’Atletico Madrid di Diego Simeone.

Rabiot, l’Atletico Madrid tenta il colpo per gennaio: proposto lo scambio con Saul Niguez

Pronto a giocarsi la finale del Mondiale con la sua Francia che domani affronterà l’Argentina, Adrien Rabiot, stando a quanto riportato da El Goldigital, sarebbe finito nelle grazie di Diego Simeone che, viste le sue ottime prestazioni in Qatar, starebbe provando a convincere l’Atletico Madrid ad acquistarlo già a gennaio.

Rabiot, l'Atletico Madrid propone Saul Niguez alla Juventus.
Rabiot in azione con la maglia della Juvenrtus ©LaPresse.

Nonostante il contratto che lega il classe ’95 alla Vecchia Signora scada il prossimo 30 giugno, il Cholo non vuole infatti rischiare che il centrocampista si accasi gratuitamente a un’altra società.

Dinanzi a tale scenario, caratterizzato dalla ghiotta possibilità di fare cassa, la Juventus starebbe quindi iniziando a prendere seriamente in considerazione l’idea dei Colchoneros che, disposti a tutto pur di avere Rabiot già a gennaio, potrebbero offrire ai piemontesi uno scambio clamoroso con Saul Niguez che, tornato nella capitale spagnola dopo la triste parentesi al Chelsea dello scorso anno, sembra non essere particolarmente gradito all’ex tecnico, tra le altre, di Catania e San Lorenzo.