Calciomercato Juventus, l’Arsenal gioca con il fuoco: accordo in bilico

0
81

Non ci sono dubbi sul fatto che nel corso del 2023 ci saranno delle novità in vista in casa Juventus. Che sia calciomercato o altro.

Prima di tutto sono in arrivo novità dal punto di vista societario. Sarà nominato un nuovo gruppo di dirigenti pronto a guidare il club verso nuovi traguardi. La Juventus non cambierà dna, la volontà sarà sempre e comunque quella di vincere sia in Italia che in Europa.

Calciomercato Juventus, l’Arsenal gioca con il fuoco: accordo in bilico
Arteta, tecnico dell’Arsenal @LaPresse

Il mese di gennaio però sarà molto importante anche dal punto di vista sportivo. Dopo la lunga pausa per i mondiali e per il Natale si ricomincerà a giocare in serie A e la formazione di Allegri ha intenzione di lottare per il primo posto. Il Napoli è lontano ma non lontanissimo, bisogna credere nella possibilità di agguantarlo. Poi ci sarà l’Europa League da affrontare al meglio, cercando di conquistare un trofeo che manca in bacheca. E poi ci sarà il calciomercato: ci saranno colpi all’orizzonte per la squadra bianconera?

Juventus, l’Arsenal in pole su Tielemans ma…

Se arriverà qualcuno nelle prossime settimane sarà probabilmente un innesto low cost, i maggiori investimenti si faranno in estate. Si guarderà con particolare attenzione alla lista dei futuri svincolati, ingaggiabili a parametro zero. Anche perché non mancano di certo le occasioni.

Calciomercato Juventus, l’Arsenal gioca con il fuoco: accordo in bilico
Youri Tielemans, mediano del Leicester @LaPresse

Il centrocampista belga Tielemans è uno di quei giocatori che si potranno ingaggiare, salvo rinnovo, senza spendere nemmeno un euro per il loro cartellino. Il mediano del Leicester è infatti in scadenza di contratto e sono tante squadre interessate a lui. The Sun spiega che l’Arsenal è in pole position per aggiudicarsi le sue prestazioni, tuttavia a gennaio non è da escludere che qualche altro club possa soffiarlo ai Gunners. Di fronte ad una offerta, anche minima, il Leicester infatti non si opporrebbe di certo alla cessione.