Calciomercato Juventus, bocciatura ufficiale ma niente addio: parla il DS

0
79

Calciomercato Juventus, il dirigente fa chiarezza sul futuro del giocatore: “Tocca a lui decidere come portare avanti questa avventura”

Uno dei futuri parametro zero che in questo momento fa più gola alla Juventus è sicuramente Evan N’Dicka, il cui nome è ormai da mesi accostato al club bianconero. Il giovane difensore classe 1999, in scadenza di contratto la prossima estate, andrebbe a rinforzare un reparto, la difesa, che ora come ora appare il più incompleto.

Calciomercato Juventus, volano gli stracci: rottura con il tecnico
@LaPresse

E dunque vulnerabile, nonostante gli eccellenti numeri che la squadra di Massimiliano Allegri sta facendo registrare in fase di non possesso palla. Il giocatore transalpino, titolarissimo nell’Eintracht Francoforte, sarebbe un’alternativa di lusso a capitan Leonardo Bonucci, che è spesso vittima di infortuni. Improbabile che, dopo diversi tentativi andati a vuoto, N’Dicka decida di rinnovare con il club tedesco. Purtroppo per la Vecchia Signora, sulle sue tracce ci sono diverse squadre di Premier League che stanno facendo di tutto per convincerlo a trasferirsi in Inghilterra. L’Arsenal, ad esempio. Che potrebbe anche fare un’offerta nella prossima sessione invernale per portarlo a Londra già a gennaio.

Calciomercato Juventus, Pellegrini verso la permanenza all’Eintracht

Ma N’Dicka non è l’unico punto di contatto tra l’Eintracht e la Juventus, che presto potrebbero tornare a parlare a proposito di Luca Pellegrini, il terzino sinistro bianconero in prestito in Germania dalla scorsa estate. Il giocatore cresciuto nelle giovanili della Roma sembrerebbe finito improvvisamente nel mirino della Lazio di Maurizio Sarri.

Accordo Juventus-Lazio: ha già incontrato il suo nuovo allenatore
Luca Pellegrini ©️Ansafoto

Non sono pochi difatti i rumors riguardo ad un suo eventuale approdo sulla sponda biancoceleste della Capitale nelle prossime settimane. Ma c’ha pensato il direttore sportivo dell’Eintracht Francoforte Krösche, intervenuto ai microfoni di “Sport1”, a fare maggiore chiarezza. “Dopo un buon inizio, Luca ha avuto difficoltà e poi anche piccoli infortuni – ha spiegato il dirigente delle Adler – Si vedeva che ha la volontà di farsi strada, ma non ha ancora trovato il suo ritmo. Non ha ancora esaurito tutto il suo potenziale con noi. Si vede che ha una buona velocità e un buon comportamento nei duelli. Sarà fondamentale che porti costantemente e in modo affidabile queste qualità in campo e che le sviluppi ogni giorno in allenamento. Tocca a lui decidere come portare avanti questa avventura”.