Torino come Itaca, back to Juventus: “Credo arriverà”

0
298

Torino come Itaca, il club bianconero si prepara ad una vera e propria rivoluzione societaria. E le novità non finiscono qui. 

È appena iniziato un anno importante per la Juventus, che porterà non pochi cambiamenti. Si prospetta una vera e propria rivoluzione dal punto di vista societario dopo il “terremoto” che ha sconvolto il club lo scorso novembre. I nomi dei prossimi dirigenti si conoscono già, ora bisogna solamente attendere che entrino ufficialmente in carica.

Calciomercato Juventus, colpo dal Chelsea: la formula è quella giusta
©LaPresse

In tanti si aspettavano la presenza di un ex giocatore o di una bandiera tra i nuovi amministratori, sulla falsariga di come agì qualche anno fa il Milan con Paolo Maldini, a cui è stato affidato un ruolo molto delicato nella società rossonera. Si pensava ad Alex Del Piero, che si è reso subito disponibile per dare una mano alla Juventus. Ma “Pinturicchio” avrebbe detto sì solamente se avesse avuto pieni poteri decisionali e non solamente un ruolo di pura rappresentanza. C’era pure chi aveva ipotizzato un ritorno di Beppe Marotta, l’attuale amministratore delegato dell’Inter che lasciò la Juventus nel 2019.

Torino come Itaca, Gamba: “Marotta potrebbe tornare alla Juventus”

Per ora tutto tace. Federico Cherubini, direttore sportivo bianconero, è rimasto in carica ma non è detto che continuerà ad essere lui ad occuparsi del mercato della Juventus anche nella prossima stagione.

Calciomercato Juventus, Inter fulminata: si fa a 50 milioni
Marotta ©️Ansafoto

Riguardo ad un eventuale “come back” di Marotta ha parlato anche Emanuele Gamba, giornalista di Repubblica, intervenuto ai microfoni di Calciomercato.it nella trasmissione Tvplay in onda su Twitch. “Allegri alla Ferguson? Non ha mai avuto esperienze di questo genere quindi non lo so – ha spiegato – Cherubini è un collaboratore importante, credo arriverà anche un direttore sportivo esperto di calcio come per esempio Marotta”. “Ad oggi – ha proseguito Gamba – la Juventus ha solo lui e Cherubini che non sappiamo quanto resterà. Allegri ha un contratto lungo e importante a livello economico, questo comporta l’avere nelle mani il destino tecnico della Juventus per molto tempo”