Calciomercato Juventus, idillio finito con Conte: “Così non firma”

0
40

Calciomercato Juventus, l’annuncio sul futuro di Antonio Conte che potrebbe rappresentare una sliding doors importante.

Dopo il mancato accesso agli ottavi di finale di Champions League, in pochi avrebbero scommesso sul prepotente ritorno della Juventus. La compagine bianconera, invece, in virtù degli otto successi consecutivi ottenuti in campionato ha definitivamente rilanciato le proprie ambizioni Scudetto.

"Questo è il massimo": Conte riaccende il caso, la Juventus prende nota
Antonio Conte ©LaPresse

Molto del merito va a Max Allegri, che ha finalmente trovato il bandolo della matassa. Il tecnico livornese – complice anche il recupero di pedine importanti per il proprio scacchiere tattico – sta cambiando il proprio assetto in maniera camaleontica, sfruttando le potenzialità della rosa. Uomo della continuità, Allegri è stato confermato in pompa magna da John Elkann al timone della Juventus. Il compito che spetterà al tecnico della Juve è di quelli importanti, ma Max ha tutte le carte in regola per farlo.

Chiaramente la panchina della Juventus calamita sempre diversi rumours. Sorprende fino ad un certo punto, dunque, che ritornino in auge profili accostati in passato con una certa insistenza. Fra questi, impossibile non menzionare Antonio Conte.

Calciomercato Juventus, nuovo annuncio su Conte

Il tecnico salentino del resto non ha ancora rinnovato il suo contratto con gli Spurs in scadenza nel 2023. Il lungo tira e molla sta andando avanti ormai da diverso tempo. Conte non ha lesinato frecciate importanti agli Spurs, che sono chiamati ad ulteriori sforzi da un punto di vista tecnico, economico e progettuale. Temi esposti anche da Noel Whelan, che ai microfoni di Football Insider quali potrebbero essere i motivi dello stand-by tra Conte ed il Tottenham:

"Questo è il massimo": Conte riaccende il caso, la Juventus prende nota
Antonio Conte ©LaPresse

Le sue parole suonano come quelle di un allenatore che non sta ottenendo ciò che gli era stato promesso. Questo potrebbe essere il motivo per il quale non sta firmando il nuovo contratto. Vuole migliorare questa squadra, ma i fondi che desidera non sono stati ancora dati. Va bene avere a disposizione il migliore stadio del mondo, ma che senso ha se non riesci a far migliorare la squadra? Arteta è stato sostenuto, ha trasformato l’Arsenal in una contendente al titolo. Qualora Conte non ottenesse lo stesso sostegno, non firma il contratto: è semplice.”