Voti Juventus-Atalanta 3-3, Di Maria disegna calcio: flop Szczesny, sentenza Milik

0
359

Voti Juventus-Atalanta: l’analisi delle prestazioni fornite dai bianconeri nel corso della sfida dell’Allianz Stadium contro la “Dea”.

Da pochi istanti si è chiusa Juventus-Atalanta, posticipo della trentanovesima giornata di Serie A, terminata con un rocambolesco 3-3.

Angel Di Maria ©LaPresse

Sugli scudi Angel Di Maria, che soprattutto nella prima frazione di gioco si è letteralmente preso la squadra sulle spalle con classe, tecnica, qualità e personalità da vendere. Glaciale in occasione del calcio di rigore che “El Fideo” trasforma in maniera perfetta, sublime il colpo di tacco che propizia il cross che porta al goal di Milik. Molto bene anche l’ex attaccante del Napoli, capace di offrire quasi sempre una valvola di sfogo importante alla manovra. Nel corto e nel lungo Milik fa sempre sentire la sua presenza, dopo aver ingaggiato un corpo a corpo con Palomino a tratti titanico. Di personalità la prova di Fagioli, capace di assumersi con decisione e consapevolezza le proprie responsabilità. Male invece Kostic, mai in partita. Erroraccio da matita blu di Szczesny in avvio, che incide molto in avvio. Non riesce ad incidere come avrebbe potuto Miretti, che spreca una clamorosa occasione da pochi passi.

JUVENTUS (3-5-1-1): Szczesny 5; Danilo 6, Bremer 6, Alex Sandro 5.5; McKennie 6, Fagioli 6,5 (’81 Cuadrado 5), Locatelli 6, Rabiot 6,5, Kostic 4,5 (’60 Chiesa 6); Di Maria 7.5 (’74 Miretti 5); Milik 7 (’74 Kean s.v).