La tempesta non è ancora finita per la Juventus: “Nuova penalizzazione”

0
1783

Juventus, la tempesta non sembra finita, anzi, potrebbe esserci una “nuova penalizzazione”: tutti i dettagli del caso.

Dopo i quindici punti a campionato iniziato, che adesso vedono, con la nuova classifica, i bianconeri fuori da tutte le competizioni europee, come scrive ‘Il Corriere dello Sport’, la tempesta non sembra ancora, del tutto, finita.

Calciomercato Juventus, cessione ufficiale: sarà nuovamente bianconero
Juventus @Logo

Secondo, infatti, la nuova indiscrezione de ‘Il Corriere Dello Sport’, la Procura Federale potrebbe chiedere altri 15 punti di penalizzazione per la squadra bianconera.

Juventus, rischio di altri 15 punti di penalizzazione | Caso non ancora chiuso

Inchiesta Juventus, la sentenza della Cassazione: “Inammissibile”
Agnelli ©LaPresse

Secondo, infatti, il quotidiano sportivo ‘Il Corriere dello Sport’, la Procura Federale potrebbe chiedere altri ulteriori punti di penalizzazione per la squadra bianconera: si parla di ben 15 punti che potrebbero essere aggiunti ai già 15 attuati nella stagione in corsa. Per un totale di ben 30 punti di penalizzazione.

Come scrivono, infatti, ‘Chinè sarebbe pronto a chiedere anche una sanzione pecunaria del valore da 1 a 3 volte l’ammontare illecitamente pattuito o corrisposto ai giocatori”. Una tempesta, quella bianconera, che sembra tutt’altro che finita. La squadra di Allegri da potenziale inseguitrice della capolista Napoli, adesso, con la nuova classifica e la penalizzazione resa valida di 15 punti, per il momento, figura fuori da tutte le possibili competizioni europee. Certamente la corsa europea a questo punto, dovessero essere confermati anche altri punti di penalizzazione, diventerebbe quasi utopistica. Ora i bianconeri si concentrano sul campo, laddove dovranno accumulare più punti utili possibili continuando a perseguire tutti gli obiettivi prefissati ad inizio stagione, certamente, però la questione penalizzazione potrebbe aumentare il distacco dalla capolista, ma solo il tempo e l’ufficialità darà il definitivo verdetto.