Di Maria sfoglia la margherita: bye bye Juventus, doppia opzione

0
339

La Juventus saluta Angel Di Maria: doppia pista per il ‘Fideo’ a fine stagione. Il punto sul futuro dell’argentino

La Juventus sta provando a isolarsi dalle questioni extra-campo, dando una risposta concreta ai propri tifosi, come si è visto anche nell’ultima partita con la Fiorentina di pochi giorni fa.

Di Maria calciomercato Juventus
Angel Di Maria ©LaPresse

La squadra di Allegri sta ritrovando continuità di risultati e si gode un trascinante Angel Di Maria che ieri ha compiuto 35 anni. Nonostante l’età anagrafica, l’ex Real Madrid, Manchester United e Psg continua a dimostrare tutto il suo immenso valore, nonostante le numerose difficoltà della squadra. Da quando è tornato dal Mondiale in Qatar con la Coppa del Mondo, sembra aver ritrovato la serenità fisica e mentale che gli era mancata a inizio stagione e in questo momento è lui uno dei perni della Juventus di Allegri (3 gol e 6 assist tra campionato e coppe). Grazie alla sua guida, in campo e fuori, molti giovani stanno crescendo in fretta e anche giocatori già affermati come Vlahovic e Chiesa stanno cercando di assorbire il più possibile dalle sue giocate. L’argentino, però, è arrivato in bianconero in uno dei momenti storici più bui per il club, sia in termini di risultati sportivi che per le situazioni extra-campo che vedono coinvolta la società.

Di Maria nei prossimi mesi dovrà decidere il proprio futuro e scegliere se rimanere a Torino o provare un’altra, forse l’ultima, esperienza della sua immensa carriera. Il ‘Fideo’ ha tante piste da poter percorrere. Senza il rinnovo con la Juve, spetterà a lui decidere quale sia la più giusta per lui in questo momento della sua carriera calcistica.

Juventus, addio Di Maria: tra Rosario Central e Barcellona

Il Barcellona continua a corteggiare a distanza Angel Di Maria. Il ‘Fideo’ è tentato dall’idea di vestire la maglia blaugrana, nonostante abbia indossato per anni quella del Real Madrid.

Di Maria calciomercato
Angel Di Maria ©LaPresse

Allo stesso tempo, come riportato da ‘SportMediaset’, il Rosario Central sogna di riportarlo a casa. Dopo averlo lanciato nel grande calcio quando era ancora un giovane ragazzino magro, spera di poterlo celebrare nel finale di carriera. Di Maria ha iniziato nel Rosario Central, club della sua città natale, nel lontano 1992, arrivando ad esordire tra i professionisti nel 2005. La consacrazione l’ha avuta al Benfica, ma il club argentino rimane la sua prima squadra e il punto di partenza da cui tutto è iniziato.