L’annuncio che scuote la Juve, firma a rischio: “Non lo abbiamo fatto”

0
472

Calciomercato Juventus, le parole del diretto interessato non passano inosservate ed alimentano il rebus in casa bianconera.

La Juventus si lecca le ferite dopo la sconfitta con la Roma. Il gol di Mancini ha frenato molto probabilmente in maniera decisiva la corsa degli uomini di Allegri che hanno perso tre punti potenzialmente importantissimi in ottica Champions League.

L'annuncio che scuote la Juve, firma a rischio: "Non lo abbiamo fatto"
Max Allegri – Juvelive.it

I giallorossi hanno avuto il merito di trovare la via della rete al primo vero affondo, con una rasoiata del difensore che non segnava in campionato da due anni. Un boccone amarissimo per la “Vecchia Signora” che paga un approccio alla partita troppo soft. Al cospetto di una Roma che ha interpretato la gara in modo conservativo con nessun attaccante di peso, infatti, la Juventus ha dato la sensazione di limitarsi ad una mera gestione del risultato. Gli ospiti hanno aumentato i giri del motore solo dopo aver subito il gol, scontrandosi con la sfortuna e la cronaca imprecisione. Nel primo tempo, invece, l’unica occasione per i bianconeri è arrivato da un colpo di testa a botta sicura di Rabiot che Rui Patricio con l’ausilio del palo è stato molto bravo a respingere.

Calciomercato Juventus, l’annuncio di Rabiot sul suo futuro

Proprio il francese ai microfoni di Sky ha fatto il punto sul suo futuro, svelando lo stato delle trattative del rinnovo di contratto in scadenza nel 2023: Non abbiamo parlato da quando loro hanno parlato con mia madre, ma sono tranquillo e lo sono anche loro. Pensiamo a fare bene sul campo perché la situazione è delicata. Ci saranno giorni migliori, vedremo. Mi trovo bene qui…abbiamo tempo per parlare e lo faremo sicuramente.”

L'annuncio che scuote la Juve, firma a rischio: "Non lo abbiamo fatto"
Adrien Rabiot – Juvelive.it

Ricordiamo che la Juventus non vorrebbe andare oltre una proposta da 7 milioni di euro a stagione, confermando l’attuale ingaggio del centrocampista francese che dopo due anni in naftalina si è reso protagonista di una crescita esponenziale. Staremo a vedere cosa succederà.