Friburgo-Juventus, Chiesa in gol: il gesto ai tifosi non passa inosservato

0
294

C’era grande attesa per la sfida di questa sera della Juventus e alla fine è arrivato il risultato che tutti i tifosi si aspettavano.

Missione compiuta per la formazione di Allegri, che era riuscita già ad imporsi all’andata grazie al gol di Di Maria. Nella gara giocata in terra tedesca è arrivata una nuova vittoria che consente di passare il turno e presentarsi nel migliore dei modi ai prossimi impegni di campionato.

Friburgo-Juventus, Chiesa in gol: il gesto ai tifosi non passa inosservato
Federico Chiesa @LaPresse

L’allenatore può essere soddisfatto del risultato, non del tutto della prova dei suoi uomini. Ma può essere felice per il ritorno al gol di Dusan Vlahovic, che finalmente si è sbloccato dopo un lungo digiuno. Ma può essere contento pure per un Chiesa che non è al meglio ma si è messo a disposizione della squadra, giocando gli ultimi venti minuti e trovando la rete che ha messo il sigillo definitivo all’incontro. Gli infortuni lo stanno tormentando, ora si spera che possa essere protagonista nel finale di stagione.

Juventus, Chiesa esulta chiedendo scusa ai tifosi: ecco perché

Non è passata inosservata l’esultanza di Federico Chiesa, che ha chiesto scusa ai supporters della Juventus. Un gesto da grande campione, che spiega la voglia di questo giocatore di essere decisivo per le sorti della sua squadra. Lo stesso Chiesa nel post gara ha spiegato il perchè della sua esultanza.

Friburgo-Juventus, Chiesa in gol: il gesto ai tifosi non passa inosservato
La rete segnata da Federico Chiesa @LaPresse

Io ci voglio essere, voglio dare una mano a questa squadra e a questa società per quello che mi hanno dato loro in passato. Non sono al massimo, ho avuto vari problemi e vorrei dare tutto in tutte le gare. Sto lavorando duro per esserci sempre, voglio dare delle gioie ai nostri tifosi” sono le parole del figlio d’arte ai microfoni di Dazn. Ora all’orizzonte c’è la sfida contro l’Inter e Chiesa vuole essere protagonista anche nella prossima partita. Potrebbe però nuovamente partire dalla panchina ed entrare a match in corso.