City e Chelsea spaventano la Juventus: addio lampo, non è Vlahovic

0
545

City e Chelsea spaventano la Juventus: nel mirino un bianconero cresciuto tantissimo nell’ultimo anno. E non parliamo di Vlahovic

I riflettori della Premier League si sono accesi, di nuovo, e anche in maniera bella importante, su un nuovo elemento della Juventus. E non parliamo in questo caso di Vlahovic. Ma di un fiore che sta sbocciando in maniera importante anche per merito di Massimiliano Allegri, che quest’anno ha deciso di dare ampia fiducia ai giovanotti della Next-Gen.

City e Chelsea spaventano la Juventus: addio lampo, non è Vlahovic
Vlahovic – Juvelive.it

E qualcuno sta dimostrando davvero di avere delle qualità importanti: Soulé, ad esempio, che contro la Samp ha trovato la prima rete nel massimo campionato italiano, è uno di questi. Ma il Manchester City e il Chelsea, almeno secondo quelle che sono le informazioni che sono state riportate da 90min.com, non starebbero pensando a lui. Ma a Iling-Junior, il giocano esterno inglese cresciuto proprio in Inghilterra, che nel 2020 ha rifiutato le avances di Psg e Bayern Monaco per accettare la proposta della Juventus.

City e Chelsea spaventano la Juventus, c’è Iling nel mirino

La società bianconera, vedendo quelle che sono le qualità del giovane attaccante, e capendo che molti avrebbero potuto cercare il colpo grosso, ha messo le cose in chiaro: contratto prolungato fino al 2025 quindi, se qualcuno vuole davvero Iling, un bel po’ di milioni li dovrà sborsare.

City e Chelsea spaventano la Juventus: addio lampo, non è Vlahovic
Iling – Juvelive.it

E come sappiamo, in Inghilterra, purtroppo per l’Italia, di problemi economici non ne hanno e non hanno nemmeno paura di investire molti soldi su giovani di belle speranze che possono crescere ancora. In poche parole Iling-Junior piace anche perché ha fatto vedere con la nazionale inglese Under 20, nell’ultima uscita in questo mese di marzo, di essere in grado di fare la differenza. Ma occhio, perché anche il Bayern Monaco e e il Borussia Dortmund potrebbero entrare in questa corsa.