Inchiesta Juventus, ora basta: “Filone farsa”

0
332

Da un lato c’è una Juventus che sul campo sta facendo di tutto per centrare più traguardi possibili, dall’altro diverse questioni extra campo ancora da risolvere.

Il giornalista Giovanni Capuano è intervenuto ai microfoni di TVPLAY_CMIT e ha parlato proprio del momento che sta vivendo la squadra bianconera lontano dal terreno di gioco. Il riferimento è alle vicende giudiziarie.

Inchiesta Juventus, ora basta: “Filone farsa”
@LaPresse

“C’è qualcuno che si è sorpreso che lunedì mattina non ci sia stata una sentenza, che non ci sia stata una decisione sul rinvio al giudizio e del fatto che questo processo nella giustizia ordinaria inizierà a settembre. È successo invece quello che doveva succedere secondo i procedimenti consueti, mi rendo conto che i tempi di giustizia ordinaria e sportiva non possano coincidere, però noi dobbiamo avere in testa un paio di paletti” ha detto.

Juventus, il pensiero di Capuano alla TvPlay sulle inchieste

Il pensiero del giornalista alla TvPlay è abbastanza chiaro: “Tutta l’inchiesta Prisma è tecnica, la verità uscirà tra qualche anno in base al lavoro della Procura di Torino, dobbiamo chiedere che la giustizia sportiva sia il più coerente e meno superficiale possibile” continua.

Inchiesta Juventus, ora basta: “Filone farsa”

La riapertura del primo filone è stata, a parere mio una farsa, vedremo come andrà il filone due con le manovra stipendi, vedremo come andrà col filone tre sulle partnership con le altre squadre, da quello che ho letto sulle carte per ora parliamo di semplici alleanze di mercato, poi se saranno rilevate irregolarità si va in ambito amministrativo che ricade anche sull’ambito sportivo e quindi ci saranno punizioni. Il problema però qui attualmente è di sistema e su questo va fatta una riflessione”. I tifosi chiaramente aspettano con ansia e timore nuove sanzioni, le prossime saranno delle settimane senz’altro bollenti sotto questo punto di vista.