Voti Juventus-Lecce 2-1: Vlahovic gol e poco altro, male Chiesa

0
414

Voti Juventus-Lecce: l’analisi delle prove dei bianconeri, ritornati alla vittoria grazie alle reti di Paredes e Vlahovic.

Era una gara da non fallire per la Juventus, che con qualche grattacapo di troppo riesce a regolare la pratica Lecce e a trovare tre punti importanti per ripartire in classifica. Ad animare la sfida sono state le reti di Paredes e Vlahovic: nel mezzo il gol di Ceesay aveva ripristinato momentaneamente l’equilibrio.

Voti Juventus-Lecce 2-1: Vlahovic gol e poco altro, male Chiesa
Esultanza Juventus (LaPresse) – Juvelive.it

Non è stata la partita di Dusan Vlahovic, ma il serbo è riuscito a trovare un gol che in campionato gli mancava da tanto, troppo tempo. Dopo un inizio importante, DV9 ha sofferto la marcatura dei difensori del Lecce che in diverse circostanze lo hanno costretto ad uscire dalla zona calda dell’area di rigore. Tuttavia la girata con la quale scaraventa in rete il suggerimento proveniente dalla corsia mancina di Kostic è da killer d’area di rigore: che possa essere l’inizio della rinascita, saranno le prossime settimane a dirlo.

Avrebbe meritato il gol anche Miretti, che ha avuto almeno cinque occasioni nitide per imprimere il suo sigillo. Imprecisione, parate di Falcone e punta del piede millimetricamente in fuorigioco, però, posticipano il primo gol in Serie A del gioiello bianconero. Complessivamente buona la prova di Paredes, che ha avuto il merito di stappare la partita con una conclusione a fil di cotone. Di Maria prova a dare qualità ad un reparto offensivo che non può più prescindere dalle sue giocate: El Fideo è costretto a prendere palla molto spesso nella propria metà campo, ma ha il merito di fornire sempre una valvola di sfogo importante alle giocate dei suoi compagni. Buono l’ingresso in campo di Pogba, che si fa vedere con un paio di giocate funamboliche delle sue. Male, malissimo l’ingresso in campo di Chiesa: l’ex esterno della Fiorentina prima sbaglia un disimpegno potenzialmente letale, poi si intestardisce e non serve Kostic liberissimo in contropiede. Ecco i voti completi:

JUVENTUS (3-5-1-1): Szczesny 6, Bremer 6 (’87 Gatti s.v), Bonucci 6,5, Danilo 5,5, De Sciglio 6 (’33 Cuadrado 6), Fagioli 6,5, Paredes 6,5 (’87 Locatelli s.v) , Miretti 6,5 (’73 Pogba 6.5), Kostic 6,5, Di Maria 6,5 (’73 Chiesa 5), Vlahovic 6,5.