Juventus-Siviglia, Allegri perde pure i pezzi: out per infortunio

0
257

Guai per Massimiliano Allegri: infortunio per un big durante la semifinale di Europa League tra Juventus e Siviglia

La Juventus soffre contro il Siviglia nella semifinale d’andata di Europa League, ma riesce in extremis a recuperare il risultato. All’Allianz Stadium il club andaluso trova il vantaggio nel primo tempo e riesce a gestirlo fino agli ultimi secondi, quando arriva la zampata di Gatti.

Allegri perde Bonucci per infortunio
Allegri ©LaPresse

I bianconeri hanno diverse occasioni per riagguantare la partita, soprattutto nel secondo tempo, ma non riescono a sfruttarle. Momento decisivo al 61′ quando Leonardo Bonucci chiede il cambio per un problema muscolare. Il difensore italiano capisce subito di non poter continuare ed è costretto a lasciare il terreno di gioco, facendo spazio a Federico Gatti. Ennesima tegola per Massimiliano Allegri che ha dovuto già fare a meno di Gleison Bremer e adesso perde anche un altro difensore. Inoltre Danilo ha continuato a giocare acciaccato dopo i problemi accusati nel primo tempo. Difesa in totale emergenza che soffre le ripartenza della squadra spagnola ma riesce comunque a contenerle.

Juventus, Bonucci out per un problema muscolare: Vlahovic esce arrabbiato

Proprio al minuto 61, nel momento del cambio di Bonucci, Massimiliano Allegri ha deciso di togliere anche Dusan Vlahovic, per dare spazio a Milik.

Dusan Vlahovic Juventus-Siviglia
Dusan Vlahovic ©LaPresse

Diversi tifosi hanno rumoreggiato per la scelta dell’allenatore toscano, ma soprattutto la reazione del centravanti serbo è stata abbastanza contrariata. Vlahovic è andato a sedersi in panchina senza neanche salutare Allegri, con il volto decisamente cupo. L’ex Fiorentina aveva fallito un gol abbastanza semplice nel primo tempo ma si era reso protagonista con grande voglia e con movimenti funzionali alla squadra. Situazione decisamente complicata per la Juventus che oltre al risultato non esattamente positivo maturato in casa, deve anche fare i conti con gli infortuni che di certo non aiutano anche a livello psicologico. Gli ingressi di Iling-Junior, Paul Pogba e Federico Chiesa, però, danno uno scossone alla squadra che prova a rendersi più imprevedibile. Il pareggio arriva negli ultimissimi secondi di recupero, grazie al colpo di testa di Federico Gatti che anticipa addirittura il suo compagno di squadra Milik.