Juventus senza gli Agnelli: arriva l’annuncio ufficiale

0
256

Le ultime settimane di questa stagione saranno davvero cruciali per il presente e il futuro della Juventus.

Sul campo la formazione allenata da Massimiliano Allegri è chiamata a dare il massimo per cercare di raggiungere i traguardi che gli sono rimasti. In primis quello di riuscire ad arrivare in fondo all’Europa League e aggiudicarsi questo trofeo che manca nella bacheca del club. Missione difficile ma non impossibile.

Juventus senza gli Agnelli: arriva l’annuncio ufficiale
John Elkann @LaPresse

E poi in campionato si deve continuare a inseguire uno dei tre posti della graduatoria alle spalle del Napoli vincitore dello scudetto per accedere alla prossima edizione della Champions League. Una conquista che però potrebbe essere pregiudicata da quanto potrebbe accadere lontano dai campi di gioco. La Juventus infatti è coinvolta da più inchieste e presto potrebbe subire una nuova penalizzazione relativa al “caso plusvalenze”. Penalizzazione che rispedirebbe indietro in classifica gli uomini di Allegri e non gli consentirebbe di agguantare il traguardo prefissato.

Juventus, Christillin: “Gli affari sono affari, ma mi auguro non accada”

Quale sarà dunque il futuro della società torinese? Ci sono ancora diversi nodi da sciogliere. Evelina Christillin, membro del board della UEFA, ha parlato delle possibili questioni societarie durante l’evento “Il Foglio a San Siro” non chiudendo all’ipotesi di non vedere più la Juve nelle mani nella famiglia Agnelli.

Juventus senza gli Agnelli: arriva l’annuncio ufficiale
Una formazione della Juventus @LaPresse

“Non sono nella testa di John Elkann, il centenario è un traguardo importante ma ci sono state tante altre squadre che sono state vendute a proprietà straniere o a fondi esteri. Io mi auguro che ciò non accada per la Juventus, ma gli affari sono affari” si legge su “Calcioefinanza”. “Se faranno il delisting, perché questa è la condizione necessaria, e se ci sarà una buona offerta, penso che lui, che è un uomo d’affari, la debba valutare. Poi mi auguro che il cuore venga prima di tutto”.