L’ultimo ostacolo prima del sì: la Juve lo prende con 30 milioni

0
91

Calciomercato Juventus, adesso il giocatore è ad un bivio e avrebbe scelto la, possibile, nuova destinazione.

Come comunicano dalle indiscrezioni estere, nel futuro di Laporte c’è un bivio. La Juventus, che già si è mossa ampiamente per lui e la sua ex squadra. L’Athletic Club.

Calciomercato Juventus, 14 milioni di euro a stagione: salta il maxi ritorno
Allegri (Lapresse) – Juvelive.it

Come si legge dal portale estero ‘Elgoldigital’, la sua permanenza al Manchester City è stata contraddistinta fra alti e bassi e Laporte ha raggiunto a malapena il 60% dei minuti totali in ogni corso. L’attuale contratto che lo lega alla squadra dei Citizens è firmato fino al 2025, e, dunque per questo motivo, l’Athletic Club, così come la Juventus dovranno fare un enorme sacrificio per arrivare alla sua firma: non sarà semplice.

30 milioni per Laporte: Difensore al bivio

Aymeric Laporte, il nome nuovo per la Juventus
Aymeric Laporte (Foto ANSA juvelive.it)

Non è la prima volta che la squadra di Bilbao dovrà pagare più di 30 milioni di euro per un difensore centrale, così come scrivono dal portale estero che dà proprio la squadra spagnola come la possibile favorita nella corsa al difensore.

Si legge, infatti, che nel mercato estivo del 2017 fece lo stesso con Iñigo Martínez, pagando 32 chili alla Real Sociedad. Al momento, il difensore basco è partito a titolo gratuito per l’FC Barcelona. Ma ora la cosa più importante è il passaggio dello spagnolo-francese, reputato in questo momento prioritario per il club. In sostanza, se le cose dovessero essere confermate, la Juventus potrebbe figurare come la seconda scelta per il giocatore che sembra intenzionato a ritornare laddove tutto cominciò. Si legge inoltre che la dirigenza sportiva dell’Athletic ha già inviato una controfferta da 25 milioni di euro, ma probabilmente non verrà accettata. Il City aveva pagato 65 milioni per Laporte nel 2018, per il quale intendono recuperare poco più del 45% dell’investimento. La trattativa è comunque aperta e nel caso ci fosse l’offerta giusta, raggiungendo la cifra di almeno 30 milioni, a quel punto, si potrebbe chiudere definitivamente.