Colpaccio Juventus in Premier League: Giuntoli l’ha fatto di nuovo

0
2543

Colpaccio Juventus in Premier League. Il mercato della Juventus si muove lentamente e gli obiettivi sfumano. Giuntoli, però, ha sorpreso nuovamente.

Difficile giudicare il mercato della Juventus. Che non sarebbe stato facile lo si è compreso subito. Tornare ad essere competitivi avendo però la sostenibilità come fine primario da raggiungere non è facile, soprattutto quando non si hanno a disposizione le risorse economiche provenienti dalla Champions League.

Colpaccio Juventus in Premier League
Cristiano Giuntoli (Foto ANSA juvelive.it)

Allora il mercato diventa sempre più un gioco ad incastro, dove le diverse tessere devono coincidere per essere poste le une accanto alle altre. Ad una, o più uscite, deve corrispondere un’entrata. Ma se le uscite tardano ad attuarsi non vi possono essere entrate ed il puzzle rimane incompleto. Ad oggi il mercato della Juventus è incompleto.

Lo è per quanto riguarda le entrate, con il solo Timothy Weah alla voce acquisti, lo è ancor di più per quanto riguarda le uscite ferme alle cessioni di Kulusevski al Tottenham e di Arthur Melo alla Fiorentina. Gli obiettivi, almeno i profili primari, sembrano individuati, ma se si perde troppo tempo si rischia di perderli. Definitivamente.

Nell’estate più difficile per la Juventus l’arrivo dei petrodollari dall’Arabia Saudita ha reso ancora più complesso il quadro generale poiché sul mercato è piombato un competitor con infinite risorse economiche in grado di proporre, a società e giocatori, offerte impareggiabili. E dopo il caso di Sergej Milinkovic-Savic, ecco un’altra beffa per la Juventus.

Colpaccio Juventus in Premier League

L’Arabia fa davvero montare la rabbia della Juventus. Dopo che si è vista sfilare via da sotto il naso Il Sergente ex Lazio, la società bianconera sta vedendo evaporare, sotto il sole cocente del deserto, un altro suo obiettivo inseguito a lungo: Franck Kessié.

Il colpo Premier di Giuntoli
Thomas Partey (Foto ANSA juvelive.it)

Allora si deve correre nuovamente ai ripari e ricorrere ad una valida alternativa che però Cristiano Giuntoli sembra già aver individuato. Thomas Partey, classe 1993, centrocampista dell’Arsenal e della nazionale ghanese. Il giornalista Luca Fioretti, @SkySport, ci informa di come il nazionale del Ghana sia diventato il profilo alternativo a Kessié. Un’operazione che però può essere conclusa soltanto dopo una cessione.

Ecco quindi che le operazioni in uscita diventano sempre più determinanti, visto anche lo scorrere veloce del tempo. La cessione, data sempre per imminente, di Denis Zakaria, può rappresentare la svolta decisiva. Il Monaco sembra puntare forte sul nazionale elvetico e una chiusura della trattativa alla cifra richiesta dalla Juventus, 20 milioni di euro, potrebbe spalancare le porte della Continassa a Thomas Partey.

Occorre però che la Juventus faccia in fretta per non correre il rischio di vedersi sfuggire, nuovamente, un obiettivo importante.